Sesso e caffè: quando l’accoppiata diventa vincente

images

Altro che viagra, il caffè come rimedio naturale contro l’impotenza. Uno studio condotto dall’Università del Texas tenderebbe a sfatare il mito secondo il quale la “bevanda nera” sarebbe controproducente nelle relazioni sessuali. Fino ad ora, infatti, il caffè è sempre stato inserito nella lista di quei cibi e bevande da evitare se si vuol avere una efficiente vita sessuale. La spiegazione scientifica, secondo alcuni studiosi, risiedeva nel fatto che, il caffè, essendo un vasocostritture stimolava i nervi ma non eccitava la sfera sessuale.

Adesso però potremmo assistere ad un ribaltamento di fronte: secondo i ricercatori dell’Università texana, due o tre tazze al giorno aiuterebbero gli uomini a ridurre i rischi di disfunzione erettile. La ricerca, condotta su 3.724 maschi e pubblicata su Plos One, evidenzia come gli uomini che consumano tra gli 85 e i 170 milligrammi di caffeina al giorno hanno una probabilità ridotta del 42% di avere problemi di erezione rispetto a chi ne consuma solo 7 milligrammi (o meno) durante la giornata. In modo quasi analogo, il rischio cala del 39% tra chi consuma quotidianamente tra i 171 e 303 milligrammi di caffeina. Effetti che si sono prodotti persino in uomini ipertesi, sovrappeso o obesi. Ma lo studio dell’Università americana non prende in esame esclusivamente il caffè. I risultati sono gli stessi anche se si assume caffeina attraverso il tè o altre bevande energizzanti.  Secondo i ricercatori i dati si spiegano con il fatto che la caffeina provoca, a cascata, effetti farmacologici che, in sostanza, aumentano la circolazione sanguigna a livello dell’organo maschile.

 

Potrebbero interessarti anche