Bimba di sei anni operata all'ospedale Regina Margherita Torino

Intervento chirurgico straordinario da parte dell’équipe medica dell’ospedale Regina Margherita di Torino. Un intervento senza precedenti e alquanto delicato quello operato nei confronti di una bambina di 6 anni. La piccola respirava ormai con un solo polmone.

L’occlusione al polmone sinistro

Da ormai un anno la bambina aveva un solo polmone funzionante, il destro. La piccola, infatti, dalla nascita era affetta da una malattia cardiaca congenita. E, come se non bastasse, la situazione era aggravata da ulteriori complicazioni: un progressivo restringimento dell’aorta, oltre all’arteria polmonare sinistra chiusa che non portava il sangue al polmone sinistro. Le sue condizioni erano quindi abbastanza complicate e gravi.

Gli interventi chirurgici

Già tre gli interventi subiti dalla bambina: uno alla nascita, uno all’età di 2 anni, e il terzo all’età di 4 anni. Nell’ultimo anno era però subentrata anche l’occlusione dell’arteria polmonare che portava sangue al polmone sinistro. Insomma, cosí piccola e cosí troppo abituata a frequentare gli ospedali.

Loading...

L’ultimo intervento è quello che si è svolto nelle ultime ore all’ospedale Regina Margherita di Torino. Si è trattata di un’operazione percutanea che, come hanno fatto sapere dall’ospedale stesso , “con una sorta di “trapano” che utilizza un’energia a radiofrequenza, ha aperto un passaggio che poi è stato dilatato con utilizzo di materiali abitualmente impiegati per riaprire le coronarie nell’adulto. Infine è stato posizionato uno stent metallico nel nuovo passaggio per garantirne la pervietà futura”. Questo è stato quanto spiegato dai medici. L’intervento è riuscito perfettamente, grazie alla cardiologa Gabriella Agnoletti , Direttore della Cardiologia dell’ospedale Infantile Regina Margherita. È stato anche garantito che le condizioni di salute della bambina sono buone e che in futuro potrà avere una vita normalissima.