Apple vuole incorporale la Tecnologia AI nei suoi prodotti

Apple ha avviato una discussione con Baidu per implementare la tecnologia AI nei prodotti venduti in Cina.

L’Intelligenza Artificiale attrae anche Apple. Sono iniziate le trattative con Baidu per capire come incorporare la tecnologia AI dell’azienda cinese nei prodotti Apple venduti in Cina. Il colosso statunitense vuole recuperare lo svantaggio tecnologico nei confronti dei diretti concorrenti e sta muovendo passi importanti nel campo dell’Intelligenza Artificiale. La scelta è ricaduta su Baidu, un’impresa il cui valore delle azioni è aumentato del 5% solo in fase di contrattazione con Apple.

Apple cerca i migliori specialisti di Intelligenza Artificiale

L’attenzione di Apple nei confronti dell’AI è cresciuta tanto da approfondire la possibilità della partnership con Baidu, un fornitore nazionale cinese di tecnologia all’avanguardia. La Cina segue rigide direttive che disciplinano l’Intelligenza Artificiale e al momento nessuna tecnologia di IA sviluppata al di fuori della nazione è stata approvata (anche se sembrerebbe che nessuno ne abbia chiesto l’approvazione). Ernie Bot di Baidu, invece, ha superato le verifiche normative spingendo Apple ad intraprendere una discussione su una possibile collaborazione.

- Advertisement -

Le trattative sono ancora all’inizio e ad oggi è troppo presto per dire se la partnership ci sarà realmente o se Apple valuterà anche possibilità diverse, con altre aziende cinesi di IA. Ciò che è certo è che la collaborazione con un fornitore cinese consentirebbe ad Apple di superare gli ostacoli normativi. In più garantirebbe un migliore posizionamento nel mercato cinese. Come Apple, altre aziende vorrebbero implementare la tecnologia IA ai loro prodotti. Citiamo Xiaomi e Honor. Ci aspettiamo una sfida interessante per scoprire chi per primo riuscirà a dotare i device di Intelligenza Artificiale.