Cosa accade a chi mangia pasta integrale tutti i giorni? L’incredibile risposta

Il consumo quotidiano di pasta integrale fa male? La medicina e gli addetti ai lavori hanno dato uno o più risposte sul consumo o meno di questo alimento

PhotoCredit: Pixabay

Consigliata da dietologi e nutrizionisti la pasta integrale è oggi un alimento leader nelle diete ipocaloriche ma viene anche consigliata nell’alimentazione di uso comune. Le caratteristiche della pasta integrale sono molteplici e fanno riferimento sia al suo minore apporto calorico rispetto a quella normale, che alla sua ricchezza di fibre che aiutano molteplici funzioni fisiologiche.

La pasta integrale è inoltre buona di sapore e il suo potere saziante aiuta a non mangiare tra un pasto e l’altro. Perchè rinunciare ad un buon piatto di pasta quando è possibile usufruire di quella integrale? Il consiglio degli addetti ai lavori è quella di mangiarla in dosi consigliate e condita in modo leggero: olio extravergine d’oliva e pomodoro fresco sono l’ideale per realizzare un piatto saporito e appetitoso.

Nonostante la pasta bianca ha meno calorie di quella integrale questa ha molti più vantaggi per la salute fisica: la presenza di carboidrati complessi e la ricchezza di fibre coerente ad un alto contenuto di lipidi apportano ad una dieta equilibrata elementi essenziali per il benessere e nel caso ce ne sia bisogno per un ricercato dimagrimento.

Mangiare spesso pasta integrale fa male?

Mangiare pasta integrale quotidianamente può essere considerata una sana abitudine, la stessa medicina riconosce che il suo consumo è opportuno per varie ragioni. L’equilibrio di determinati elementi e principi nutrizionali aiuta a raggiungere un benessere ricercato, inoltre è doveroso ricordare che il maggiore senso di sazietà che il consumo di pasta integrale apporta, aiuta a evitare di mangiare cibo considerato spazzatura e ad arrivare al prossimo pasto senza eccessivo senso di fame.

Infine è opportuno ricordare che se al consumo di pasta integrale si integra anche la qualità biologica, l’alimento sarà sicuramente maggiormente sano e controllato e questo perchè il regime biologico richiede un doppio controllo nella filiera dei suoi prodotti.