Il 29 Aprile fine del mondo? Un asteroide “striscerà” la terra

La fine del mondo? No, sopravviveremo ancora ma...

Il 29 aprile un asteroide delle dimensioni quasi quanto l’Everest passerà accanto alla terra. Attraverserà l’orbita terrestre secondo quanto dicono gli esperti. Questo causerà la fine del mondo? Secondo i calcoli no, ma il mancato impatto non sarà privo di conseguenze.

L’asteroide e il “non impatto” con la terra. Un viaggio lungo vent’anni

L’asteroide ha cominciato la sua “corsa” nell’universo nel 1998 circa. La sua velocità è di circa 9 chilometri al secondo. Certo in caso di impatto con la terra la sua velocità aumenterebbe. Il grande masso stellare non entrerà comunque in collisione con il nostro mondo.

Se l’ipotesi più catastrofica si verificasse, cosa utopica, causerebbe grossi danni, ma non certo la fine dell’umanità. Non ci troviamo di fronte all’asteroide che causò l’estinzione di massa dei dinosauri per intenderci.

L’asteroide viaggerà lontano dalla terra, ma potrebbe essere visibile anche a occhio nudo

Dunque il 29 aprile tutti gli occhi fissi verso il cielo. Qualcuno ha affermato che “la stella cadente” potrebbe essere visibile anche a occhio nudo. Nulla si sa ancora con certezza.

Vero è comunque che il nostro pianete non uscirà completamente indenne. Ci potrebbero essere cambiamenti momentanei di lieve entità, ma gli scienziati ancora non si sbilanciano.

E se cadesse davvero sulla terra?

Se il 29 Aprile la cometa cadesse sulla terra le conseguenze sarebbero disastrose, ma non catastrofiche. In caso cadesse in mare causerebbe una sorta di onda particolare che potrebbe schiantarsi catastroficamente sulla terraferma.

In caso cascasse sulla terra, le conseguenze sarebbero diverse da se cade in una zona ad alta densità abitative oppure no. Certo è che si dovrebbe comunque fare i conti con il famigerato “giorno dopo”.

In passato, diversi registi si sono “sbizzarriti” parlando di una possibile conseguenza per la Terra in caso di impatto con asteroidi più o meno grandi. Tutti hanno fantasticato molto sulla cosa sapendo che l’ipotesi è alquanto improbabile.

Ipotesi improbabile, perchè?

La nostra Terra si trova in una zona abitabile, ma anche protetta. La forza gravitazionale della Luna e di altri pianeti vicini impediscono a grossi oggetti, come un asteroide, di impattarsi con la Terra.

A meno che questo non punti proprio sul pianeta, l’ipotesi di un’estinzione di massa proveniente “dall’alto” è alquanto improbabile. Così dicono gli esperti. Poi, come si suol dire, “Siamo sotto al cielo!”

Leggi anche: Conseguenze delle catastrofi naturali e di quelle causate dall’Uomo