Formula 1. Bianchi in pericolo di vita

bianchi_ 05_10_201

Gara sospesa al Gran Premio di Suzuka, in Giappone, a sei giri dalla fine per un incidente alla Marussia di Jules Bianchi.
Il pilota è stato portato immediatamente in ospedale in ambulanza. Il soccorso in elicottero non è stato possibile a causa della pioggia. Trasportato all’ospedale di Tsu, i medici hanno riscontrato un ematoma alla testa, ed è stato subito portato in sala operatoria per un’operazione al cervello. Al momento non ci sono altri dettagli.
Si teme per la sua vita.

Jules Bianchi, all’uscita da una curva cieca, ha sbattuto violentemente contro un mezzo di soccorso, una grossa gru, che stava procedendo alla rimozione della Sauber di Adrian Sutil, uscito di pista a pochi giri dalla fine.
L’auto di Bianchi ha sbattuto lateralmente contro al mezzo di soccorso e vi si è incastrata sotto.
Il pilota ai primi soccorsi era privo di sensi, le sue condizioni sono apparse subito gravissime.

Loading...

Uno dei primi a soccorrere Bianchi è stato Adrian Sutil che ha preferito commentare l’accaduto così: ”Per rispetto di Bianchi ritengo di non dover commentare. Gli auguro il meglio. La cosa più importante è la sua salute. Io ho perso la macchina a causa dell’acquaplanning, la visibilità era difficile”.

Diversi sono i commenti degli altri piloti. Massa, pilota brasiliano del team Ferrari, afferma che non c’erano le condizioni per continuare la gara, che doveva essere fermata prima. Di parere diverso è Niki Lauda, presidente non esecutivo della Mercedes, secondo il quale tutto era regolare e che la gara era condizionata dal maltempo ma c’erano le condizioni per correre, in merito all’accaduto dice: ”È stato un incidente incredibile e sfortunato”.

Sono tutti per Jules Bianchi, anche Nico Rosberg, pilota Mercedes, dopo la fine del Gp del Giappone ha dichiarato: ”Speriamo che Bianchi stia bene. E’ stata una grande gara, avevamo un ottimo passo, sono contento del risultato, ma la cosa più importante è fare gli auguri a Bianchi, affinché stia bene, è un vero peccato ciò che è successo”.

Per quanto riguardo la gara, la vittoria è andata al pilota inglese e leader del Mondiale Lewis Hamilton, secondo il suo compagno di squadra Nico Rosberg.
Il pilota della Mercede Lewis Hamilton è contento per la vittoria al Gp del Giappone, ma non nasconde l’amarezza e il dispiacere per l’incidente di Bianchi. ”E’ stato un Gp interessante, la macchina è andata benissimo nelle qualifiche ed è stata fantastica anche in corsa, un risultato davvero grandioso per il team, ma ora tutti siamo molto preoccupati per il nostro collega Bianchi, le mie preghiere sono per lui”- afferma Hamilton.

INCIDENTE FORMULA 1 05_10_2014 (2)

Foto dell’incidente di Jules Bianchi.