ROMA: bambino di 4 anni muore cadendo nell’ascensore della metro

furio camillo

Tragedia accaduta a Roma, un bambino di solo 4 anni è caduto nell’ascensore della metro Furio Camillo, con lui c’era anche la mamma, tutt’ora in stato di shock.

La sorveglianza non è riuscita ad evitare questo pericolo. Sul posto sono intervenuti la Polizia e i Carabinieri, le indagini sono aperte ed è ancora da capire la dinamica dei fatti.

Loading...

Vano l’intervento dei soccorsi per salvare il bambino, dato la grave situazione presentatasi sul posto dell’incidente. Dinamica dell’incidente: un addetto Atac stava provando a far ripartire il mezzo, quando il bambino che era con la madre è fuggito dal passeggino e si è precipitato nella tromba dell’ascensore.

Sul luogo della tragedia è intervenuto anche il Sindaco di Roma Ignazio Marino assessore della mobilità Improta.

«La dinamica è strana. Sicuramente c’è stato un errore dell’agente della stazione che ha posto in essere una procedura che non doveva, forse perche’ c’erano condizioni di difficolta’ e alla fine si è verificata la tragedia.

L’ascensore bloccato e’ stato affiancato da un altro ascensore e si e’ cercato di fare un trasbordo delle persone attraverso una botola. Una procedura non codificata». Così ha asserito, l’assessore alla Mobilità, Guido Improta, che si sta recando sul luogo della tragedia alla stazione metro di Furio Camillo.

 

A cura di : Damiano Risoldi

Potrebbero interessarti anche