Taranto: 150 infermieri a tempo indeterminato

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 150 posti di Cps infermiere a copertura a tempo indeterminato

Ente attuatore Azienda Sanitaria Locale Taranto

Scadenza  12 ottobre 2015

Loading...

Requisiti specifici d’accesso:

– laurea triennale in scienze infermieristiche ovvero diploma universitario di infermiere, conseguito ai sensi dell’art. 6 comma 3,del D.Lgs n. 502/1992 e succ. mod. ed ii. (D.M. 739/1994), ovvero i diplomi e gli attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti ex decreto n. 27 luglio 2000, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici;
– iscrizione all’albo professionale consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

Presentazione domanda

La domanda di partecipazione al concorso pubblico dovrà essere prodotta esclusivamente tramite procedura telematica, compilando il form http://www.gestioneconcorsipubblici.it/asltaranto/. Il candidato dopo aver compilato la domanda in formato elettronico, dovrà stamparla, firmarla e inoltrarla sempre telematicamente entro il 12 Ottobre 2015.

La data di trasmissione della domanda via internet è comprovata da apposita ricevuta elettronica che verrà rilasciata dal sistema al termine dell’invio. Si ricorda che alla domanda è necessario allegare la copia di un documento di riconoscimento.

A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.
Potrebbero interessarti anche