Al via la beatificazione di Natuzza Evolo

La mistica calabrese Natuzza Evolo, conosciuta come mamma Natuzza sarà beata

natuzza beata
fotocredit: catanzaroinforma

Via libera al processo di beatificazione della mistica Natuzza Evolo, gioia e commozione per i tanti fedeli che aspettavano la notizia

Mamma Natuzza Evolo

La mistica calabrese Natuzza Evolo, conosciuta come mamma Natuzza sarà beata. La notizia è stata diffusa dal Vatican News.Il monsignor Luigi Renzo ha annunciato l’apertura entro l’anno della beatificazione di Fortunata Evolo, detta Natuzza, la mistica vissuta in provincia di Vibo Valentia dal 1924 al 2009. La congregazione per la dottrina della fede che in un primo momento aveva manifestato qualche perplessità, ha autorizzato la causa. Grande gioia per i numerosi gruppi di preghiera fondati da mamma Natuzza.

Chi era Natuzza Evolo

Natuzza Evolo nasce nel 1924 a Paravati di Mileto in provincia di Vibo Valentia. Cresciuta solo con la madre e i numerosi fratelli, perché il padre emigrato in Argentina e mai più tornato, conosce fin dalla più tenera età il significato di visioni e fenomeni mistici inspiegabili. Cresce analfabeta a causa della difficile situazione familiare e dal prendersi cura dei fratelli più piccoli. All’età di 19 anni si sposa con un matrimonio combinato dal quale nascono 5 figli. Con il passare degli anni, la sua casa diventa meta di continui pellegrinaggi tant’è che la Chiesa invita ad essere prudenti.

I fenomeni mistici sono frequenti e riceve il dono della bilocazione, segni divini su polsi e mani nonché i segni delle stimmate sul proprio corpo durante la Quaresima che scompaiono senza difficoltà. Insomma segni di una sofferenza che tuttavia non la distolgono dal suo essere umile e obbediente alla Chiesa. La veggente che aveva il dono di parlare con gli Angeli, la Vergine Maria, il Cristo, i defunti, ribadiva l’esistenza dell’inferno, Purgatorio e Paradiso e a chi gli chiedesse di invocare il messaggio di un defunto dall’Aldilà  lei rispondeva che erano le anime che si manifestavano tramite permesso divino.

Nonostante la notorietà mamma Natuzza è rimasta fedele a Dio e ha manifestato una grande devozione alla Chiesa, alla Vergine e ai sacedoti. Non solo, Natuzza Evolo è stata un esempio di grande cristianità anche per la gente, che incontrava quotidianamente. Aveva sempre una parola di conforto per le persone che incontrava e che testimoniano di aver ricevuto tanto bene.

 

Potrebbero interessarti anche