Sapevate che all’interno della Casa Bianca per generazioni, molti impiegati e visitatori hanno visto un fantasma aggirarsi fra le mura? Sarebbe lo spirito di Abraham Lincoln. Uno spettro talmente famoso che si è meritato una pagina dedicata su Wikipedia.

[La fotografia scattata da Abbie Rowe nel 1950 alla Casa Bianca]
Durante la ricostruzione della Casa Bianca da parte di Harry S.Truman, il fotografo Abbie Rowe scattò una fotografia nella quale appare una strana figura in piedi proprio sotto la Lincoln Bedroom, una camera da letto che fa parte di una suite per gli ospiti situata al secondo nell’angolo sud-est dell’edificio. Secondo le proprie analisi, il ricercatore Joshua P. Warren (che non ha nulla a che fare con i coniugi Warren, demonologi di cui si ispira la saga cinematografica di The Conjuring), ha identificato in quella sagoma lo spettro del sedicesimo presidente d’America, Abraham Lincoln.

Persino il presidente Truman raccontò una volta di essere stato svegliato da colpi alla porta mentre pernottava nella Lincoln Bedroom. Sono infatti parecchi i testimoni oculari che hanno affermato di aver visto l’ombra di Lincoln sdraiata sul letto, mentre altri lo hanno visto sedersi sul bordo letto con indosso degli stivali. Fu proprio Mary Eben, la segretaria di Eleanor Roosevelt, che fuggì urlando dalla camera dopo aver visto Lincoln calzarsi gli stivali. Eppure, quella che oggi è una camera da letto, ai tempi dell’amministrazione Lincoln era utilizzata come sala riunioni.

Secondo Warren, la bizzarra immagine dello spettro scattata nel 1950, non fu notata fino al 2008, anno in cui apparve sulla biografia “Truman” di David McCullough, vincitrice del Premio Pulitzer 1992. Ad accorgersene fu Bob Martin, un lettore che nonostante avesse inviato una lettera all’autore, non ricevette alcuna risposta.

Loading...

Per quanto Warren sia convinto che l’uomo nella fotografia sia lo spirito di Abraham Lincoln, molti altri sono scettici a riguardo. Infatti nel mini docufilm realizzato dallo stesso Warren sulla famosa immagine, alcuni fotografi sospettano una banalissima lunga o doppia esposizione durante lo scatto. Warren però non sembra essere d’accordo.

Che si tratti di un effetto di lunga esposizione della pellicola o del presunto spettro di Lincoln, le storie a riguardo questo presidente non si sprecano. Basti pensare che prima di morire Lincoln raccontò nel 1860, di aver visto il suo doppio (doppelgänger) in uno specchio, proprio di fianco al suo stesso riflesso e poco dopo essere stato eletto presidente. Il suo doppio appariva pallido e magro, dandogli l’impressione di essere gravemente malato. Lincoln e sua moglie, essendo molto superstiziosi, presero questo episodio come un terribile presagio. Sarà una coincidenza, ma Lincoln venne assassinato da John Wilkes Booth, un sostenitore della Confederazione, proprio pochi mesi dopo l’inizio del suo secondo mandato.