Le date della quarta edizione della Biennale Tecnologia a Torino, al centro l’intelligenza artificiale

Il progetto del Politecnico di Torino è giunto alla quarta edizione. La Biennale Tecnologia si terrà in aprile con una grande festa di inaugurazione.

Torna la nuova edizione della Biennale Tecnologia con tematica principale “Utopie realiste”. Si parlerà di democrazie digitali, rischi e vantaggi dell’intelligenza artificiale, del futuro dell’ambiente tra realismo e utopia. Tra i temi affrontati anche la sostenibilità urbana, la mobilità, le città e le nuove tecnologie per l’arte e la cura nonché il cinema e la letteratura.

Un viaggio a 360° che inizierà il giorno 17 aprile con una grande festa inaugurativa dell’evento. Dal 18 al 21 aprile, poi, si susseguiranno 160 appuntamenti gratuiti, dibattiti, incontri, spettacoli, mostre. Interverranno 280 relatori da tutto il mondo, 17 team studenteschi con prototipi da presentare e 700 studenti delle scuole superiori provenienti da tutta Italia.

- Advertisement -

La Biennale Tecnologia dal tema “Utopie Realiste”

La tecnologia deve andare incontro ai grandi temi della società e deve farlo tramite le università. Specialmente in questo periodo storico si avverte l’esigenza che gli Atenei si assumano delle responsabilità nel dialogo interpretativo di tematiche rilevanti. Lo afferma il rettore del Politecnico di Torino Stefano Corgnati aggiungendo che la Biennale Tecnologia si apre alla società, ai giovani e soprattutto agli studenti.

L’invito rivolto al pubblico di ogni età è di guardare alle prospettive future visionarie o concrete che siano per immaginare nuovi mondi possibili. I partecipanti potranno partecipare a lezioni, spettacoli, mostre in modo attivo per discutere dei temi più caldi del momento. Dall’energia ai rischi ambientali, dall’intelligenza artificiale all’evoluzione tecnologica, da guerra e pace alle nuove frontiere.

- Advertisement -

Il programma è ricco di eventi che hanno l’obiettivo di colmare il divario tra scienze umane – il cui sguardo è rivolto alla società – e scienze tecnologiche – il cui sguardo si rivolge all’innovazione. Il motto della manifestazione, a tal proposito, è “Tecnologia e/è umanità”.