CronacaMilano, catturati gli ultimi due ragazzi fuggiti dal carcere minorile Beccaria

Milano, catturati gli ultimi due ragazzi fuggiti dal carcere minorile Beccaria

Ora sono rientrati i 7 fuggiaschi. Il V si era costituito ieri in Questura a Milano

VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE NOTIZIE DI CRONACA?
ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO

Sono stati catturati dal nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria gli ultimi due ragazzi evasi dall’istituto minorile Beccaria la notte di Natale. I sette detenuti, che hanno tra 17 e 19 anni, erano riusciti a scappare aprendo un varco nella recinzione e scavalcando il muro di cinta. Nel pomeriggio di oggi, 29 dicembre, è finita la loro avventura.

Due dei fuggiaschi erano stati catturati subito dalla polizia, mentre degli altri cinque si erano perse le tracce.

Il terzo ragazzo tornato in carcere si è costituito spontaneamente il giorno di Santo Stefano, convinto presumibilmente dai genitori.

Il quarto, un 17enne di origini marocchine, è stato rintracciato dalla polizia in un normale controllo in Piazza Marinai d’Italia. A quanto pare, il ragazzo stava facendo baccano insieme ad alcuni connazionali quando sono arrivate le forze dell’ordine allertate da alcuni residenti della zona; nella procedura d’identificazione i poliziotti hanno scoperto che si trattava di uno dei detenuti scappati da Beccaria. Lo hanno arrestato e riportato in carcere.

Il quinto evaso, il più grande dei sette, si è presentato ieri presso la Questura di Milano. Ha 19 anni ed è residente in provincia di Como. Accusato di maltrattamenti in famiglia, ha già precedenti per essere fuggito da una comunità; ora sarà giudicato per direttissima, come il suo correo di origini ecuadoriane, per cui il giudice ha già confermato l’arresto per evasione.