Milano, uccide la madre e poi si suicida

La scoperta del secondo figlio. Non aveva notizie da giorni.

Un’altra pagine di un’Italia violenta, sveglia i cittadini della penisola. Una donna di 90 anni è stata rinvenuta nel suo appartamento, in condizioni disumane, al centro di Milano. Una scena raccapricciante scoperta dal figlio minore della donna.

La vittima, molto legata alla sua Milano, viveva al terzo piano di via André ed ogni giorni i figli la accudivano, vista l’età avanzata. La donna, pur essendo quasi del tutto autosufficiente, necessitava di cure e attenzioni costanti. In particolar modo, dopo la morte del marito avvenuta nel 2018 in seguito ad una grave malattia.

- Advertisement -

La donna è stata rinvenuta senza vita dal figlio minore, sul divano con nastro adesivo su bocca e naso, per impedirle di urlare e respirare. Ma la vicenda non finisce qui. Il figlio, scosso dalla visione della madre, è stato testimone di un altro brutale gesto.

Appena aperta la porta del bagno, il figlio minore della vittima ha rinvenuto anche il fratello grande, di anni 57, che si è tolto la vita. Il 57enne è stato trovato impiccato nel bagno.

- Advertisement -

Al vaglio degli inquirenti, tutte le possibili motivazioni che hanno portato il 57enne a compiere l’efferato gesto.