Ministero della Salute ritira salame per rischio salmonella: marchio e lotto

Marchio e lotto

Il Ministero della Salute ha provveduto a ritirare dal commercio un lotto di salame prodotto e venduto per l’azienda Salumi Vida s.as.s. poiché si ipotizza una contaminazione microbiologica da salmonella spp. La salmonella, causa infezioni gastrointestinali, vomito, diarrea e dolori addominali.
Il salame casereccio, disponibile in commercio in confezioni da circa 1,8 kg, potrebbe essere contaminato da agenti batterici e pertanto pericoloso per la salute.

Marchio e lotto

Il lotto ritirato dagli scaffali dei punti vendita, è il P193030 con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato al 1 novembre 2020. Il produttore indicato è la ditta Maggie s.rl. ed il luogo di produzione è lo stabilimento di via Dei Laghi a Torreano, in provincia di Udine (marchio di identificazione I 1002 L).
L’avviso è datato 29 gennaio ma è stato pubblicato solo nella giornata di oggi, sul portale del ministero appositamente dedicato agli avvisi di sicurezza sui prodotti alimentari. Chi ha già acquistato il prodotto, può restituirlo al punto vendita di provenienza per ricevere il rimborso.