Occhio di Allah o Nazar: il potente amuleto e le sue leggende

La superstizione in Turchia come parte della vita quotidiana

PhotoCredit: amazon

Secondo i turchi, le superstizioni vengono dall’Est, dall’Asia centrale. Difatti il termine “superstizione” in turco “batıl inanç“, significa letteralmente “credenze dell’est“. Le superstizioni, anche se disprezzate e combattute dalle religiose islamiche, vivono nella vita quotidiana del popolo, ed anche nella Turchia moderna.

I Turchi, sono molto superstiziosi. Non mancano i negozi che vendono i cosiddetti portafortuna. La particolarità, è la loro forma: un occhio di colore azzurro, conosciuto come l’occhio di Allah, Nazar Bonjuk in Turco, o semplicemente chiamato Evil Eyes. Si tratta di un amuleto contro il Nazar.

Cos’è il Nazar

Il Nazar è un portafortuna, formato da cerchi di diverse sfumature di blu e azzurro, che difende dal cosiddetto malocchio. Come se tutto il mondo fosse pervarso da un’energia negativa, che si trasmette con la forza dello sguardo, il nazar boncuğu, è presente sulla facciata dei palazzi in formato molto grande, composto con mattonelle attaccate sulla parete, dipinto sulla coda degli aerei, impresso sulle testate di quotidiani ed in forma di perlina in vetro, attaccato sui vestiti dei neonati.

Secondo la superstizione i pensieri cattivi, anche inconsci o non espressi, si trasmettono attraverso il contatto visivo. Il Nazar è il malocchio e l’occhio è un amuleto per proteggersi dal Nazar stesso.

Generalmente, è di colore blu, ma ci sono anche colori diversi, ed il suo aspetto è molto simile a quello dell’occhio. Ci sono dimensioni diversificate, ma la forma classica, è solitamente quella tonda.

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE L’AMULETO SU AMAZON

L’origine del nome occhio di Allah, non è legato a nessun significato religioso, ma ad una leggenda

Questa leggenda, narra di un gruppo di cento uomini, i quali non riuscivano a spostare una roccia, che si trovava in riva al mare. Chiamarono un uomo, famoso per avere la capacità di lanciare il malocchio, il quale la fece esplodere semplicemente esclamando ad alta voce: “che roccia grande“.

Probabilmente l’amuleto, prende la sua forma di occhio, proprio in contrasto col malocchio, letteralmente “occhio malevolo“. Gli occhi sono lo specchio dell’anima, ma secondo alcune culture, possono rappresentare anche la porta di uscita dei pensieri positivi e dei pensieri negativi delle persone. Quindi ci sarebbe un duplice aspetto: un occhio positivo, cioè l’amuleto, che contrasta un occhio negativo, ovvero quello dell’uomo.

Correlata a questa, c’è anche un’altra leggenda turca, che narra di un bambino ammalatosi gravemente dopo aver ricevuto troppi complimenti, salvato poi dall’amuleto, una volta poggiato al suo fianco. L’occhio di Allah è molto diffuso e, per la popolazione turca, non è raro apporlo su un passeggino, sui vestiti del bambino, sul grembiule di scuola, ma anche nelle case, o come semplice ornamento nelle donne. È in forte crescita, anche il tatuaggio di questo portafortuna. L’Occhio di Allah, fa quindi parte della vita comune della popolazione turca.

Il significato del colore blu

Il colore blu, è dovuto a due ragioni: nelle popolazioni dell’Egeo, in particolare in Grecia ed in Turchia, si crede che il blu, sia in grado di mandar via la sfortuna. Inoltre, è un modo per esorcizzare la maledizione portata dalle persone che, nell’area, nascono con gli occhi azzurri. Infatti i nativi della Turchia e della Grecia, sono davvero in pochi ad avere gli occhi chiari.
Secondo un’altra credenza turca, ricevere molti complimenti, significa che chi si sta complimentando con te, è invidioso di ciò che hai. Anche se i complimenti, inclusi quelli ai bambini, sono benevoli, inconsapevolmente c’è sempre una piccola dose di invidia, quindi malocchio.

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE GLI AMULETI SU AMAZON

Cosa succede se l’occhio si rompe

L’occhio ha il ruolo di esorcizzare ed assorbire tutti i pensieri negativi che vengono lanciati alle persone. Una volta arrivato al limite della sua capacità, l’occhio si rompe. Una volta che si rompe, va cambiato all’istante e significa che ci ha protetto, è che la sua funzione è terminata.