Resemble AI è la nuova app che traduce tutto ciò che viene detto, con la stessa voce della persona

Resemble AI è una vera e propria rivoluzione che permette di tradurre tutto ciò che viene detto

Resemble AI è un applicazione che ci trasporta letteralmente nel mondo del futuro. L’App citata è stata ideata per coloro che creano contenuti digitali e che costantemente hanno problemi con la localizzazione dei loro video. Resemble AI infatti è capace di tradurre le frasi pronunciate da una persona in tantissime lingue. L’aspetto innovativo però è che l’App è in grado di riprodurre le frasi tradotte con la stessa voce della persona che ha pronunciato la frase tradotta. Resemble AI, nonostante sia un App giovanissima, ha delle potenzialità notevoli, specie se si considera anche il campo del doppiaggio

Come funziona Resemble AI e le sue possibili implicazioni 

Grazie a Resemble AI il processo di localizzazione dei contenuti multimediali diventa molto semplice. Con l’App in questione infatti è possibile, in pochissimo tempo, tradurre una o più frasi pronunciate in una lingua in altre lingue con la medesima voce. Oltre al settore del doppiaggio, che potrebbe essere rivoluzionato da Resemble AI, l’App potrebbe essere molto utile anche agli youtuber. Costoro infatti potrebbero estendere i loro contenuti multimediali in tutto il mondo in pochissimo tempo, senza doversi preoccupare della barriera linguistica. Questo potrebbe rendere del tutto obsoleto i cosiddetti “Sottotitoli” ed accontentare una volta per tutti i fans delle star. 

- Advertisement -

Anche i call center, centri di supporto per la clientela, potrebbero innovarsi in modo radicale. Con Resemble AI infatti è possibile creare delle “Chatbot” capaci di rispondere alle richieste degli utenti in più lingue ed interloquire con i consumatori. I possibili svantaggi sono più che palesi, con Resemble AI infatti in molti potrebbero perdere il proprio lavoro, doppiatori del calibro di Luca Ward, Francesco Prando, potrebbero essere sostituito da una manciata di bit che creano un algoritmo. Un altro svantaggio dell’App è che ad oggi riesce a tradurre solo poche lingue ovvero: tedesco, italiano, spagnolo, olandese, inglese. A breve però, almeno secondo gli sviluppatori, potrebbero essere inseriti anche il coreano, il giapponese e il cinese

Leggi anche: Arriva l’App che ti avvisa quando stai per perdere lo smartphone: ecco come funziona