Sparta war of empires: il browser games dei 300 soldati

giochi di strategia online

Seguire tutte le uscite a livello di giochi di strategia, non è certo semplice, visto che si tratta di un segmento molto interessante su cui puntare. Malgrado questo, a volte ci sono giochi capaci di conquistare il pubblico e di diventare dei veri fenomeni generazionali. In questo ultimo periodo abbiamo provato uno dei giochi della Plarium, che sta rappresentando al meglio la categoria degli strategy games: si tratta di Sparta war of empires. Senza dubbio uno dei migliori giochi online multiplayer, che grazie al tema e alla realizzazione grafico-gestionale coinvolge e conquista già dopo la prima partita. Tra gli aspetti che lo rendono un gioco di successo la grafica e il sonoro sono i punti di forza, e anche la giocabilità pur trattandosi di un browser game, è più che soddisfacente.

Superato lo step di registrazione, si accede con pochi click al gioco vero e proprio. Dopo i primi stet potete quindi calarvi e immedesimarvi nello stile di vita di un soldato spartano e con il re Leonida vi accingerete a difendere i vostri territori e la città stato da voi edificata. Sparta war of empires è un gioco capace di miscelare con sapienza la storia e gli elementi classici dei giochi di gestione e strategia. Dopo aver superato la fase tutorial, obbligatoria e utile, entrerete  nel mood di questa coinvolgente e ispirata ambientazione storica.

Loading...

Tecnicamente il gioco si avvale di una veste grafica e di un sonoro ben curati, che sono tra i motivi per cui provarlo e sceglierlo come gioco di strategia del momento. Il tema e la veste grafica l’hanno reso un gioco di successo. I dettagli però hanno fatto la differenza, visto che Sparta  War of empires, pur facendo parte della categoria dei browser games, è un gioco ben eseguito e realizzato da parte della Plarium.

La giocabilità e il gamplay ne fanno al momento uno dei giochi più belli degli ultimi tempi. Si tratta di un prodotto che è stato realizzato con garbo e sapienza. Non a caso  sta raccogliendo i favori sia del pubblico che della critica. Il merito è da dividere equamente tra un soggetto ben scelto e ben realizzato, e il comporto tecnico che ha realizzato un gioco davvero molto buono.

Potrebbero interessarti anche