Torino: confessano i due fratelli protagonisti dell’aggressione con machete

Pietro e Rocco Costanzia di Costigliole sono i due fratelli autori dell'aggressione con machete che ha provocato l'amputazione della gamba della vittima

Pietro Costanzia di Costigliole ha confessato di avere aggredito O.B. (queste le iniziali della vittima) scagliandosi contro di lui con un machete.

A supportare Pietro, suo fratello Rocco che ha ammesso di averlo accompagnato in motorino sul luogo dove è poi avvenuta la barbara aggressione.

- Advertisement -

Le forze dell’Ordine stanno indagando per stabilire il movente. E’ stata scartata la prima ipotesi, cioè che si trattasse di un delitto passionale a causa di una donna contesa. Ora la più accreditata sembra essere la pista della droga.

I PM Mario Bendoni e Davide Pretti hanno raccolto informazioni anche su eventuali precedenti penali di Pietro. E ne hanno trovati diversi. Infatti, dalle indagini è emerso che il giovane in Spagna è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, rapina e violenza di genere.

- Advertisement -

Stavolta i due fratelli Costanzia di Costigliole, provenienti da una nobile famiglia piemontese, sono in guai seri, soprattutto Pietro, in quanto è colui che ha sferrato il colpo che ha provocato la perdita della gamba per O.B. Per lui l‘accusa è omicidio. Per il fratello Rocco, invece, si profila il reato di complicità.

Al momento Pietro si trova in carcere. Rimanere da stabilire il movente: i due giovani imputati sostengono la versione della gelosia ma le forze dell’ordine proseguono le indagini in quanto sembra più papabile quella di un regolamento di conti per droga.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.