Pokemon i portali sull’infinito

DIVENTIAMO UN POKEMON

Nel 1996 in Giappone nascevano i pokemon, simpatici mostriciattoli che si potevano catturare con lo scopo di addestrarli per farli crescere ed evolvere.

Abbiamo giocato nei panni di un addestratore di pokemon girovagando per il mondo catturando nelle pokeball al fine di poterci affinacare nelle sfide che ci avrebbero permesso di diventare dei grandi addestratori.

Il pokemon più famoso è Pikachu, il suo musetto dolce e il suo carattere solare ne hanno fatto un beneamino per i più piccoli e anche per alcuni di noi grandi, i vari giochi hanno attraversato molte delle consolo nintendo, e le storie si sono evolute così come i pokemon.

A maggio uscirà un nuovo capitolo sulla console nintendo 3ds e 3ds xl, in pokemon mistery dungeun: i portali sull’infinito ci ritroveremo nei panni di una serie di pokemon primo fra tutti Pikachu, ma anche di altri pokemon con Snivi, Tepig, Oshawott o Axev per salvare il mondo e tutti i pokemmon.

Visiteremo una serie pressochè infinita di dungeun in quanto ogni volte che entreremo in uno di essi questo sarà diverso dalla volta precedente, ma le novità non si limitano a questo infatti per accedere a questi dungeun solo inquadrando con la fotocamera del nintendo 3ds oggetti di forma circolare, ogni volta che attraverseremo questi portali ci trasformeremo in un pokemon diverso.

Il gioco ci offre anche la possibilità di poter giocare con gli amici attraverso la rete wireless, potremmo acquistare il gioco sia in negozio che tramite il sito internet della nintendo.

[youtube 9EsHGHrqf5g nolink]
CONDIVIDI