Bridgerton torna per la terza stagione

Bridgerton torna per la terza stagione, che sarà divisa in due parti con la Parte 1 (episodi 1-4) disponibile dal 16 maggio 2024 e la Parte 2 (episodi 5-8) dal 13 giugno 2024.

Bridgerton torna per la terza stagione, che sarà divisa in due parti con la Parte 1 (episodi 1-4) disponibile dal 16 maggio 2024 e la Parte 2 (episodi 5-8) dal 13 giugno 2024.

SINOSSI DELLA SERIE

Tratta dai bestseller di Julia Quinn, la serie BRIDGERTON è ambientata nel mondo sensuale, lussuoso e competitivo della società londinese dell’epoca della Reggenza. Dagli scintillanti balli a Mayfair agli aristocratici palazzi di Park Lane e non solo, la serie svela un universo seducente e sontuoso pervaso di complicate regole e drammatiche lotte di potere, dove nessuno può mai dirsi al sicuro. Il fulcro della serie è la potente famiglia Bridgerton, con ben otto fratelli affiatati che costituiscono un gruppo audace e brillante impegnato a destreggiarsi nel mercato dei matrimoni dell’aristocrazia inglese in cerca di romanticismo, avventura e amore.

- Advertisement -

SINOSSI DELLA TERZA STAGIONE

Da Shondaland e dalla nuova showrunner Jess Brownell, BRIDGERTON torna per una terza stagione con Penelope Featherington (Nicola Coughlan) che dopo aver sentito le parole denigratorie di Colin Bridgerton (Luke Newton) nei suoi confronti ha finalmente accantonato la cotta di lunga data per lui. Penelope ha tuttavia deciso che è arrivato il momento di trovare un marito che le garantisca sufficiente indipendenza per continuare la sua doppia vita come Lady Whistledown, lontano dalla madre e dalle sorelle. Ma la mancanza di autostima fa sì che i suoi tentativi di sposarsi falliscano clamorosamente.

Nel frattempo Colin è tornato dai suoi viaggi estivi con un nuovo look e un atteggiamento molto spavaldo, ma è avvilito nel constatare che Penelope, l’unica persona che lo ha sempre apprezzato così com’era, gli sta dando il benservito. Desideroso di riconquistare la sua amicizia, Colin si offre di farle da mentore per aiutarla a trovare fiducia in se stessa e quindi un marito.

- Advertisement -

Ma quando le sue lezioni iniziano a sortire un effetto anche troppo positivo, Colin è costretto a chiedersi se i suoi sentimenti per la ragazza siano davvero solo amichevoli. A complicare le cose per Penelope interviene la rottura con Eloise (Claudia Jessie), che ha trovato una nuova amica in circoli inaspettati. Inoltre, la sua presenza sempre maggiore nell’alta società le rende ancora più difficile mantenere segreto il suo alter ego di Lady Whistledown.

DESCRIZIONI DEI NUOVI PERSONAGGI

Lord Marcus Anderson è interpretato da Daniel Francis. Un uomo carismatico che rischiara ogni stanza con la sua presenza, attirando l’attenzione di alcune matriarche dell’alta società e l’ira di altre.

- Advertisement -

Harry Dankworth è interpretato da James Phoon. Ciò che a Dankworth manca in termini di arguzia e intelligenza è abbondantemente compensato dalla sua notevole avvenenza.

Lord Alfred Debling è interpretato da Sam Phillips. Un nobile brillante con interessi insoliti. Ma con la ricchezza e il titolo a fare da contrappeso alle sue stranezze, in questa stagione non mancherà di suscitare l’interesse delle giovani donne.

LOCATION DELLA TERZA STAGIONE

BASILDON PARK

Scene chiave: Casa di Tilley (interni) / Giardino di casa Featherington (esterni)

 Già utilizzata in esterni per il giardino della famiglia Featherington, Basildon funge da casa per un nuovo personaggio in questa stagione: Lady Tilley Arnold, vedova benestante e nuova fiamma di Benedict. Basildon è la dimora perfetta per questa donna caparbia e indipendente.

LOCATION A BATH

Diverse location a Bath offrono cornici meravigliose in questa stagione. The Royal Crescent fornisce gli esterni per Mayfair, la casa dei Featherington, i passaggi in carrozza e la finestra di Penelope. Edward Street e Vane Street fanno da sfondo per Grosvenor Square, Regent Street e le inquadrature chiave della carrozza dei Cowper. Infine, l’Holburne Museum ritorna come esterno immediatamente riconoscibile della tenuta di Lady Danbury in occasione del ballo delle quattro stagioni.

BLENHEIM PALACE

Scene chiave: Evento della mongolfiera di Hawkins (Episodio 303) / Buckingham House

Luogo chiave dell’universo Bridgerton introdotto per la prima volta in LA REGINA CARLOTTA: UNA STORIA DI BRIDGERTON, Blenheim Palace appare per la prima volta in questa stagione di BRIDGERTON.

Nel contesto di BRIDGERTON, Blenheim ha il compito di ampliare il mondo della regina Carlotta. “Prendiamo solo Londra con Kensington Palace, il Castello di Windsor, Buckingham Palace, Hampton Court Palace: tutti questi palazzi erano di proprietà della famiglia reale. Stiamo cercando di espandere questa parte di BRIDGERTON. Blenheim è stato utilizzato molto in LA REGINA CARLOTTA: UNA STORIA DI BRIDGERTON, ed è assolutamente bellissimo. È di proprietà del Duca di Marlborough. Appartiene alla famiglia da anni e anni ed è incantevole. Un posto enorme, assolutamente gigantesco.”

CASTELLO DI GRIMSTHORPE

Scene chiave: Ballo delle innovazioni (Episodio 303) / Casa Hawkins (interni ed esterni)

Lord Hawkins, un nuovo personaggio eccentrico e all’avanguardia, ama le invenzioni. 

HAMPTON COURT PALACE

Scene chiave: Balletto e ballo della regina (Episodio 304)

Hampton Court Palace, la location più amata della serie, ritorna in questa stagione per fare da sfondo al balletto sul mito greco e al ballo della regina nell’episodio 304, quando Colin insegue Penelope che si allontana dai festeggiamenti. Lo spazio è stato usato anche come location per le riprese supplementari nel corso della stagione.

OSTERLEY PARK E OSTERLEY HOUSE

Scene chiave: Ballo della luna piena (Episodio 302)

Per l’ambientazione dell’etereo ballo della luna piena, Hood e il suo team sono stati attratti dalla struttura a pianta quadrata di Osterley, che vanta uno splendido quadrilatero al centro. Osterley ha fornito la cornice perfetta per un ballo estivo serale, girato parzialmente in esterni sotto una luna splendente. 

PAINSHILL PARK

Scene chiave: Evento della mongolfiera di Hawkins

Già vista nella prima stagione di BRIDGERTON come sfondo per un picnic dei Featherington, Painshill funge da scenario per la dimostrazione della mongolfiera di Hawkins.

RANGERS HOUSE

Scene chiave: Casa Bridgerton (esterni)

Ritorna un’ambientazione tra le preferite dei fan.

Inoltre, la base di RAF Halton è usata come ambientazione per gli interni dell’iconica dimora dei Bridgerton.

SQUERRYES COURT

Scene chiave: Festa in giardino / Esterni della tenuta Livingston (Episodio 301)

Squerryes Court, un’altra nuova location per il team di BRIDGERTON, ha fornito lo sfondo lussureggiante per la scena della festa in giardino nell’Episodio 301, dopo la presentazione delle dame alla regina Carlotta.

WILTON HOUSE

Scene chiave: St. James’s Palace (interni ed esterni) / Sala presentazioni / Buckingham House

Wilton House, un’altra ambientazione familiare che ritorna, è diventata il simbolo di tutto ciò che ruota intorno alla regina Carlotta e il team vi effettua due o tre riprese a stagione.

WOBURN WALK

Scene chiave: Modista (esterni) / Regent Street

Per dimostrare quanto sia cresciuta l’attività di modista di Genevieve Delacroix da quando ha stipulato un accordo commerciale con Lady Whistledown, il team ha cercato una nuova location esterna per il negozio ed è approdato a Woburn Walk. Gli interni del negozio sono stati girati nel teatro di posa, ma l’esterno è stato praticamente costruito da zero, insieme a un’intera fila di pittoresche vetrine di negozi di Regent Street.

WREST PARK

Scene chiave: Casa Fuller (interni) / Rotten Row (esterni)

Anche Wrest Park è una location già vista che in questa stagione è usata per rappresentare casa Fuller, così come l’esterno di Rotten Row.

ALTRE LOCATION

L’Old Royal Naval College è una location ricorrente che offre l’ambientazione per Mayfair Market e per alcune riprese aggiuntive della vivace alta società. La tenuta Luton Hoo fa da cornice a più luoghi, tra cui l’esterno della tipografia e il giardino dei Bridgerton. North Mymms Park ci mostra gli interni del White’s, il più antico club per gentiluomini di Londra, mentre Chiswick House è usata per le riprese della chiesa e delle carrozze.

26 CURIOSITÀ DIETRO LE QUINTE

  1. In questa stagione le acconciature e il trucco di Penelope sono state realizzate nei minimi dettagli in modo da riflettere il suo percorso interiore. Nelle stagioni passate, il trucco era pensato per accentuarne i tratti infantili. In questa stagione è invece utilizzato per donare al suo viso un aspetto più glamour, longilineo e definito, sollevando gli zigomi ed enfatizzando gli occhi.
  2. L’acconciatura di Penelope con i ricci morbidi che scendono su un lato è stata ispirata da icone hollywoodiane di vecchia scuola come Rita Hayworth e Marilyn Monroe, con un tocco di Jessica Rabbit. È in netto contrasto con i boccoli stretti realizzati con le forcine che Penelope sfoggiava in passato.
  3. Per la grande scena dell’episodio 301 in cui scende le scale rivelando il suo nuovo look al ballo delle quattro stagioni, la showrunner Jess Brownell ha usato come riferimento il film KISS ME del 1999.
  4. La scalinata da cui Penelope scende è ricoperta di fiori di ciliegio e di altri fiori freschi, scelti per rappresentare il suo nuovo percorso di crescita.
  5. In questa stagione molte acconciature e copricapi sono più destrutturati rispetto alle stagioni precedenti. Il copricapo di Penelope per il ballo della luna piena nell’episodio 302 è composto da quindici piccoli elementi inseriti nei capelli, ognuno dei quali è costituito da strati di organza plissettata, tulle, paillette, foglia d’oro, cristalli, spille, lustrini e nastri con finitura a specchio.
  6. Per il ballo della luna piena, il team addetto agli allestimenti floreali ha creato un’enorme composizione a forma di luna e altre sedici diverse composizioni a forma delle diverse fasi lunari. Lo spazio è illuminato da circa 500 candele a LED.
  7. In omaggio alle radici Bridgerton di Colin, in questa stagione i suoi costumi integrano il blu. Ma è un blu più profondo e deciso rispetto alle tonalità celesti che gli abbiamo visto indossare in passato.
  8. I nuovi appartamenti di Anthony e Kate in casa Bridgerton sono una combinazione delle loro due palette di colori. Il team ha unito i colori classici dei Bridgerton (azzurro, crema, champagne) con i colori più accesi e solari che hanno definito la tavolozza dei colori dei Sharma nella seconda stagione. Un occhio attento può anche notare nel loro spazio un ritratto dell’amato cane di Kate, Newton.
  9. La casa dei Cowper, ambientata a Pitzhanger Manor, che era il maniero di campagna di Sir John Soane, rispecchia fedelmente l’epoca. Lo spazio è pensato per dare una sensazione di mascolinità, presagio, austerità e oppressione. E poiché Cressida è solitamente vestita in tonalità rosa pallido e riccamente adornata, il team ha voluto che sembrasse un uccello in gabbia in questo spazio orribile, buio e carico di presagi che fa storia a sé nel mondo di BRIDGERTON.
  10. Il team si è ispirato anche all’architettura comunista, che prevede edifici molto alti e imponenti con l’intento di far sentire minuscole le persone al loro interno. Gli scenografi hanno alzato i soffitti, ristretto lo spazio e messo grandi colonne sulle pareti, il tutto per dare l’impressione che i personaggi siano piccoli. I fan possono anche divertirsi a scoprire dettagli inquietanti nelle ambientazioni dei Cowper, tra cui un divano con motivo a testa di Medusa.
  11. Il colore gioca sempre un ruolo fondamentale in BRIDGERTON. Gli ambienti di Lady Tilley Arnold sono molto femminili, con un enorme letto rosso e una sala da pranzo rosso scuro per mettere in evidenza il suo potere. Gli spazi di Will e Alice riflettono i colori del club di Will, con tonalità di arancione bruciato e verde fumo. Gli spazi dei Cowper sono pieni di grigi scuri, ocra e verdi oliva. I Bridgerton mantengono la loro delicata tavolozza nei toni del panna chiaro, rosa e blu, mentre gli spazi dei Featherington conservano le loro caratteristiche tonalità agrumate con sfumature acide.
  12. Su richiesta di Adjoa Andoh, i gioielli di Lady Danbury in questa stagione includono riferimenti alle origini dell’attrice. La vediamo per esempio indossare un simbolo adinkra che nella cultura ghanese significa “andare e tornare”, un riferimento specifico alla nonna di Andoh.
  13. I costumi di Francesca Bridgerton rispecchiano molto quelli della sorella maggiore Daphne e il team si è ispirato a modelli semplici e classici, oltre che a icone della moda come Grace Kelly e Audrey Hepburn.
  14. Il pianoforte di Francesca nella casa dei Bridgerton è un esemplare originale del XVII secolo e ha dovuto essere accordato ogni volta che veniva suonato.
  15. Per riflettere la nuova storia d’amore e la crescente indipendenza dalla famiglia di Violet Bridgerton, in questa stagione i suoi costumi e il suo look sono in generale più sciolti e giovanili, con accenti scintillanti e tonalità di viola in omaggio al suo nome.
  16. Per riflettere i nuovi mezzi finanziari e il nuovo status nell’alta società di Alice, in questa stagione i suoi costumi sono pieni di accenti dorati e romantici ghirigori.
  17. Per realizzare i costumi degli otto episodi di questa stagione sono stati utilizzati circa 45.000 metri di tessuto.
  18. La parrucca “Lago dei cigni” della regina Carlotta nell’episodio 304 (completa di cigni che nuotano e alberi di ciliegio appositamente realizzati) può contare su un motore funzionante e ha dovuto essere collegata a una batteria.
  19. Quando Benedict e Lady Tilley ballano per la prima volta nell’episodio 303, la coreografia è fortemente influenzata dal tango e i due si scambiano i ruoli di ballo tradizionali per mostrare quanto poco Tilley si preoccupi dell’etichetta e delle regole della società.
  20. Sam Phillips, che interpreta Lord Debling, ha realizzato una T-shirt “Team Debling” per la coprotagonista Nicola Coughlan durante la produzione.
  21. Tecnicamente, il primo balletto fu rappresentato a Londra solo nel 1835. Ma il balletto Eros e Psiche dell’episodio 304 parla dei temi chiave della fiducia e della sfiducia che caratterizzano questa stagione. Il coreografo Jack Murphy descrive la coreografia del balletto come un omaggio a Matthew Bourne e lo definisce un “balletto moderno nello stile dei suoi spettacoli SWAN LAKE, THE CAR MAN e NUTCRACKER!”. I ballerini principali sono Cira Robinson e Max Westwell.
  22. Gli alimenti in questa stagione hanno tonalità più accese che mai. Il team ha utilizzato papaya, fichi d’India, prugne, pesche, fragole di bosco, arance e uva rosata per dare al cibo ricchi accenti di colore.
  23. Il team continua come nelle passate stagioni a preparare litri di tè, in modo che tutto quello che si vede bere nella serie sia un piacere da sorseggiare per gli attori, che durante le scene hanno anche a disposizione madeleine, biscotti alla lavanda e alla rosa e altri stuzzichini da sgranocchiare.
  24. Le farfalle sono un importante motivo ricorrente in questa stagione, a significare il percorso e la trasformazione di Penelope. Si possono notare farfalle in rilievo sul suo diario, nella grande scalinata di casa Featherington, sui costumi e nelle scenografie. Il tutto culmina in una scena di grande impatto visivo alla fine della stagione.
  25. Gli specchi sono importanti anche dal punto di vista visivo e sottolineano l’idea della doppia personalità. Sono usati frequentemente negli spazi e nelle scene in cui appare Penelope, tra cui una scena fondamentale tratta dal libro.
  26. Anche luci e ombre giocano un ruolo fondamentale in questa stagione. Penelope ha trascorso molto tempo nell’ombra e nel corso della storia la vediamo lentamente uscire alla luce, nel vero senso della parola.

CREDITI ARTISTICI E INFORMAZIONI PRINCIPALI

Data di uscita: 16 maggio (301-304) e 13 giugno (305-308)

Episodi: 8 episodi di 1 ora

Showrunner: Jess Brownell

Produzione esecutiva: Shonda Rhimes, Betsy Beers, Jess Brownell, Tom Verica, Chris Van Dusen

Con:

Adjoa Andoh (Lady Danbury), Lorraine Ashbourne (Mrs. Varley), Simone Ashley (Kate Sharma), Jonathan Bailey (Anthony Bridgerton), Joanna Bobin (Lady Cowper), Harriet Cains (Philippa Featherington), Bessie Carter (Prudence Featherington), Dominic Coleman (Lord Cowper), Nicola Coughlan (Penelope Featherington), Hannah Dodd (Francesca Bridgerton), Daniel Francis (Lord Marcus Anderson), Ruth Gemmell (Violet Bridgerton), Florence Hunt (Hyacinth Bridgerton), Martins Imhangbe (Will Mondrich), Claudia Jessie (Eloise Bridgerton), Jessica Madsen (Cressida Cowper), Hannah New (Lady Tilley Arnold), Luke Newton (Colin Bridgerton), Golda Rosheuvel (regina Carlotta), Luke Thompson (Benedict Bridgerton), Will Tilston (Gregory Bridgerton), Polly Walker (Portia Featherington) e Julie Andrews (Lady Whistledown)

Regia: Tricia Brock (301, 302), Andrew Ahn (303, 304), Bille Woodruff (305, 306), Tom Verica (307, 308)

Sceneggiatura: Jess Brownell (301), Sarah L. Thompson (302), Eli Wilson Pelton (303), Annabelle Hood (304), Azia Squire (305), Annabelle Hood (306), Geetika Lizardi (307), Daniel Robinson (308)

Direzione della fotografia: Alicia Robbins (301, 302, 305, 306), Diana Olifirova (303, 304), Jeffrey Jur (307, 308)

Regia di 2ª unità: Amy McIntyre

Scenografia: Alison Gartshore

Arredamento: Natalie Papageorgiadis

Capo attrezzista: Kez Keyte

Costumi: John Glaser

Assistente ai costumi: Dougie Hawkes

Modista: Sarah Blackmore

Direzione gioielli: Lorenzo Mancianti

Gioielli: Poonam Thanki

Trucco e acconciature: Erika Ökvist

Casting director: Kelly Valentine Hendry

Coreografie: Jack Murphy

Coordinazione intimità: Elizabeth Talbot (301, 306), Elizabeth Talbot, Joshua Okpala, Lucy Fennell (302), Elizabeth Talbot, Hannah Rose Goalstone (303, 304, 307, 308), Elizabeth Talbot, Joshua Okpala (305)

Dialect coach: Jane Karen

Consulenza storica: John Mullan, Amanda Vickery, Hannah Greig (305-306)

Supervisione musicale: Justin Kamps

Stunt Coordinator (supervisione): Steven Dent

Cavalli e carrozze: Haydn Webb

Location manager (supervisione): Tony Hood

Location delle riprese: Londra

CREDITI ARTISTICI DEGLI EPISODI

Episodio 301: “Fuori dall’ombra”

Sceneggiatura di Jess Brownell

Regia di Tricia Brock

Episodio 302: “Ma quanto brilla la luna”

Sceneggiatura di Sarah L. Thompson

Regia di Tricia Brock

Episodio 303: “Forze della natura”

Sceneggiatura di Eli Wilson Pelton

Regia di Andrew Ahn

Episodio 304: “Vecchi amici”

Sceneggiatura di Lauren Gamble

Regia di Andrew Ahn

Episodio 305: “Tic toc”

Sceneggiatura di Azia Squire

Regia di Bille Woodruff

Episodio 306: “Un uomo da conquistare”

Sceneggiatura di Annabelle Hood

Regia di Bille Woodruff

Episodio 307: “Mano nella mano”

Sceneggiatura di Geetika Lizardi

Regia di Tom Verica

Episodio 308: “Alla luce del sole”

Sceneggiatura di Daniel Robinson

Regia di Tom Verica