Cardinale Bassetti contro eutanasia: “Grave inquietudine”

"La vita va difesa"

Gualtiero Bassetti, in un’intervista a Sussidiario.net , ha ammesso di provare una “grave inquietudine” per la campagna pro eutanasia, che lui stesso definisce una “vittoria dell’individualismo e nichilismo”.

Per il card. Bassetti i cattolici sanno bene che la vita è un dono di cui gli uomini non possono disporre a proprio piacimento. Oggi però siamo in un contesto dominato non solo dall’individualismo e dal nichilismo, ma anche dall’utilitarismo: tutto ciò che non è utile al processo produttivo o alla realizzazione dei nostri desideri può essere scartato, messo da parte o addirittura cancellato”. Si tratta, dunque, “prima di tutto di un problema esistenziale e culturale. La richiesta di certe leggi come quella pro eutanasia, infatti, nasce in un contesto sociale che da un lato non conosce l’importanza delle cure palliative per ridurre la sofferenza nei malati terminali, e dall’altro lato ormai da tempo ha smesso di chiedersi ‘cosa è l’uomo e perché te ne curi?“.

- Advertisement -

E ancora: “Occorre fronteggiare questa visione, non solo opponendosi alle leggi, ma offrendo una nuova proposta di senso all’uomo moderno. Una proposta che faccia dire alle donne e agli uomini di oggi: sì la vita è un dono e va difesa sempre!

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.