Codice della Strada 2023: pene molto severe per queste 7 azioni in strada

Quali sono le 7 azioni da non commettere?

Il Codice della Strada sta subendo continui cambiamenti per migliorare la sicurezza sulle strade e prevenire comportamenti pericolosi da parte dei conducenti. La Commissione UE ha recentemente proposto un inasprimento delle sanzioni per alcune azioni considerate particolarmente rischiose per la circolazione stradale.

Pene inasprite e ritiro di patente

Il problema principale, attualmente, è che se un’azione scorretta viene commessa in uno Stato estero, le sanzioni non possono essere applicate, anche se il Paese estero fa parte dell’Unione Europea. La commissione sta lavorando per modificare il Codice della Strada, al fine di evitare che i reati stradali commessi in uno Stato estero dell’Unione Europea restino impuniti.

- Advertisement -

Le pene verranno inasprite per 7 azioni, e verrà introdotto il ritiro della patente in ogni territorio dell’Unione Europea, qualora un Paese membro accerti l’infrazione. Per garantire l’applicazione delle nuove sanzioni e facilitarne l’elaborazione, verrà inaugurata una nuova piattaforma UE. Questa sarà specificamente pensata per accedere alle informazioni relative alle novità sul Codice della Strada e pagare eventuali sanzioni pecuniarie e multe.

Le nuove regole della Commissione UE relative al Codice della Strada sono state rese necessarie da un dato allarmante: almeno il 40% dei reati commessi in Paesi diversi da quello che ha rilasciato la patente di guida resta impunito. La maggior parte delle volte, questo accade perché l’automobilista non effettua il pagamento della sanzione, il che compromette la sicurezza sulle strade.

- Advertisement -

Con le nuove regole UE in arrivo pene severe per queste 7 azioni .Tra queste troviamo:

  • la guida contromano,
  • i sorpassi pericolosi,
  • la violazione delle norme relative alla distanza di sicurezza,
  • i parcheggi pericolosi,
  • la guida di veicoli sovraccarichi
  • la violazione della segnaletica stradale attraverso l’attraversamento di una o più linee bianche continue.
  • la violazione delle norme sull’utilizzo dei corridoi di emergenza da parte di mezzi di Polizia e Soccorso,

Inoltre, per uniformare la normativa europea e garantire la stessa applicazione delle sanzioni in tutti gli Stati membri, la Commissione UE sta ridefinendo le procedure amministrative legate alla patente di guida e le categorie di infrazioni considerate gravi. In particolare, la Commissione vuole aumentare le pene per alcuni reati stradali e migliorare il ruolo dei punti di contatto nazionali, in modo che possano collaborare più efficacemente con le autorità di contrasto coinvolte nelle indagini su tali reati.

La sicurezza stradale è una priorità assoluta, e queste nuove regole del Codice della Strada rappresentano un passo avanti verso la prevenzione degli incidenti e la punizione dei comportamenti.