Disneyland California: misteri e segreti nel Parco Giochi

Il Parco Divertimenti, così magico e fiabesco cela al suo interno macabri segreti e misteri.

Il Magico Mondo Disney racchiude al suo interno misteri e segreti. Noi ve li sveleremo.

Disneyland California: misteri e segreti nel Parco Giochi

Il Parco Giochi Disneyland in California è meta ogni giorno di turisti, un luogo magico, creato dalla mente di Walt Disney. Ci sono un sacco di leggende sul Parco. Fantasmi, suicidi ma anche eventi soprannaturali e altri misteriosi fenomeni non resi ufficiali ma riportati spesso dal personale del parco. Una leggenda vuole che Walt Disney non abbia mai permesso di dichiarare morto nessuno nel parco al fine di lasciare  il parco giochi completamente immune da tutto. In realtà due persone sono decedute nel parco e che sia tutto vero oppure no, le leggende urbane da sempre si tramandano.

Disneyland California: la tragica storia di Debbie Stone

Una storia di morte sul lavoro, quella che vide protagonista Debbie Stone, una ragazza di 18 anni che nel 1974 era una delle hostess dell’attrazione “America Sings” di Disneyland California. L’attrazione consisteva in 6 spettacoli su piattaforme rotanti che potevano essere osservate dalle persone nelle proprie sedie. Nove giorni dopo l’apertura dell’attrazione, il compito di Debbie era quello di salutare il pubblico, quindi nessuno capì quale fu la dinamica dell’incidente. Il corpo della giovane venne trovato incastrato fra una delle piattaforme rotanti e un muro, stritolato a morte. Resta un mistero la sua morte e come nessuno dei presenti abbia sentito le sue urla.

#scarystories #debbieStone

A post shared by @ mental_horror on

Loading...

In seguito l’attrazione venne chiusa e vennero installate luci di sicurezza al suo interno. Alcuni impiegati di Disneyland hanno detto di sentire delle voci che sussurrano “Fai attenzione” nei pressi della struttura. E’ il fantasma di Debbie Stone?

Haunted Mansion e It’s a Small World

Una storia famosa su questa attrazione narra che il giro in barchetta venne bruscamente interrotto nel bel mezzo della corsa. La musica cessò, le luci si accesero e gli ospiti vennero rapidamente espulsi dalla corsa senza spiegazioni. Dall’altoparlante si udì: “Disneyland vi ringrazia per la vostra visita. Si prega di evacuare l’attrazione in modo ordinato. Procedete verso l’uscita seguendo le indicazioni del personale. Grazie”. I turisti attoniti lasciarono l’attrazione. Uno di loro, però, munito di macchina fotografica decise di immortalare l’interno dell’attrazione. Qui la macabra scoperta, infatti, nella fotografia è facilmente riconoscere il corpo di un bambino che pendeva appeso al soffitto.

 

 

 

 

 

 

 

“It’s a Small World”  è l’attrazione spesso protagonista di fenomeni soprannaturali. Si narra che alcune luci si accendono e si spengono da sole e alcuni pupazzi comincerebbero a muoversi senza l’ausilio della corrente. Da questa leggenda si è ispirato persino la storia di Toy Story.

Il Fantasma della Haunted Mansion

La Haunted Mansion (Villa Stregata), narra che un ingegnere del suono che si occupava di questa attrazione abbia sentito della musica provenire dall’interno di un muro mentre l’attrazione era chiusa al pubblico. Un uomo avrebbe filmato l’attrazione con una telecamera per visione notturna. Di quelle dove si vede tutto verde grazie agli  infrarossi. Lui stesso ha raccontato: “Questa foto mostra qualcosa che non era assolutamente lì quando mi trovavo all’ingresso dell’attrazione. Ho scattato questa foto nella prima parte dell’attrazione, dove ci sono i quadri che ti seguono con gli occhi. Come potete vedere dalla foto sembra che ci sia un ragazzino che faccia capolino dal modulo di fronte al mio. Non solo non si trovava lì prima di imbarcarsi sull’attrazione, non c’era nessun bambino fra le 20 persone di fronte a me e perché mi stava guardando? La mia macchina fotografica non aveva flash, ma solo raggi infrarossi e non si vedeva niente ad occhio nudo.” 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I misteri sul parco non finiscono certo qui. Ma di questo e molto altro vi racconteremo nei prossimi giorni.

Roby Contarino
Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger, social media manager. Gestisce un blog personale "Ad esempio a me piace scrivere". Collabora oltre che con Quotidian Post anche con CalcioNow, Spynews e Supernews. Ha pubblicato tre romanzi (Un amore, un destino; Come dentro una Bottiglia; All'ombra dell'ultimo sole". A dicembre uscirà il suo nuovo romanzo "Il Pianista e la bambina: vita sopra le righe".
Potrebbero interessarti anche