Giacomo Sartori si è suicidato: il responso dell’autopsia

Il ragazzo avrebbe prima cercato di impiccarsi a una catena, che si è però spezzata, poi ha recuperato una grossa prolunga, e con quella ha messo in atto il suicidio.

Il 29enne Giacomo Sartori è morto per impiccamento. A confermarlo è stata l’autopsia eseguita sul suo cadavere. Restano però molti dubbi sulla morte del giovane.

Le prime ricostruzioni riguardano gli spostamenti del giovane: il ragazzo sarebbe arrivato nella zona dell’agriturismo Cascina Caiella seguendo il gps del cellulare che si trovava nello zaino rubato, Giacomo ha così percorso una trentina di chilometri, senza soldi né documenti, sperando invano di poter raggiungere i ladri.

- Advertisement -

Ha poi vagato per una notte intera, prima di compiere quel gesto che ancora non trova spiegazioni. Sempre stando alle ricostruzioni, il ragazzo avrebbe prima cercato di impiccarsi a una catena, che si è però spezzata, poi ha recuperato una grossa prolunga, e con quella ha messo in atto il suicidio.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.