Guida alla scelta dei mobili da bagno: consigli e suggerimenti

Dai materiali più resistenti a quelli da scegliere

Che tu stia cercando mobili con lavabo, colonne da bagno, soluzioni compatte o grandi lavandini con mobili annessi, la scelta dell’arredo bagno è cruciale per l’organizzazione e la funzionalità di questo spazio. In questa guida, esploreremo le diverse opzioni di mobili da bagno disponibili oggi sul mercato, offrendoti consigli preziosi per aiutarti a prendere decisioni informate e garantire che il tuo bagno sia non solo funzionale ma anche esteticamente gradevole.

Mobili da bagno: meglio sospesi o da terra?

I bagni non sono tutti uguali, e la scelta dei mobili da bagno deve adattarsi alle diverse dimensioni e alle esigenze specifiche di ciascuno spazio. I mobili da terra, conosciuti anche come mobili da appoggio, rappresentano l’opzione più tradizionale: questi mobili poggiano direttamente sul pavimento, garantendo stabilità e robustezza e consentono di sfruttare appieno lo spazio disponibile.

- Advertisement -

Per uno stile più contemporaneo o quando lo spazio è limitato, i mobili da bagno sospesi sono un’ottima scelta, perché lasciano il pavimento sottostante libero, creando un aspetto arioso e moderno. Tuttavia, è importante notare che richiedono un ancoraggio sicuro alla parete, con l’uso di tasselli e una barra metallica, preferibilmente su una parete portante o con uno spessore adeguato.

Dobbiamo poi considerare i mobili salva-spazio, progettati con un’ergonomia funzionale che li rende ideali per ottimizzare spazi ridotti. Presentano dimensioni compatte ma sorprendentemente capienti grazie all’utilizzo di scaffalature, cassetti estraibili, e ante a ribalta. Inoltre, spesso includono piccole mensole per fornire ulteriori spazi di appoggio e possono essere dotati di porta-asciugamani integrati nelle maniglie.

- Advertisement -

Arredo bagno: i materiali più resistenti a prova di umidità

La scelta del materiale per i mobili da bagno è un passo fondamentale e richiede particolare attenzione, perché da questa dipende la durevolezza, la resistenza e il livello di manutenzione richiesto dall’arredo.

Il legno è un materiale pregiato che offre una piacevole sensazione di calore al tatto ed è ideale per i mobili da bagno di stile classico. Legni esotici come il teak, l’eucalipto, il mogano e il bambù sono noti per la loro resistenza in ambienti umidi. Tuttavia, legni resinosi come l’abete e il pino potrebbero essere sensibili agli sbalzi di temperatura tipici del bagno. In questi casi, l’applicazione di una finitura ad olio può proteggere efficacemente il legno.

- Advertisement -

L’MDF è un materiale composito con una superficie perfettamente liscia ed uniforme ed è ideale per un arredamento da bagno moderno. L’MDF laccato è esteticamente attraente e può essere disponibile sia in finitura lucida che opaca. La densità delle fibre negli pannelli MDF può variare da bassa a media e ad alta intensità: per il bagno, si consiglia l’utilizzo dell’MDF standard, un pannello a media densità di fibre (680-700 kg/mc) noto per la sua maggiore resistenza all’umidità.

Il nobilitato è un pannello (realizzato in legno truciolare, compensato o legno riciclato) rivestito su uno o entrambi i lati con carta melaminica che riproduce le venature del legno. Questo materiale è apprezzato per la sua resistenza ai graffi, la leggerezza e la facilità di pulizia. Il nobilitato può essere disponibile in finiture brillanti, metalliche, opache o satinate.

Il laminato è un rivestimento simil-legno applicato su MDF, truciolato o tamburato. L’HPL è la forma più pregiata di laminato e viene spesso consigliata per il piano del bagno, essendo estremamente resistente grazie alla sua elevata pressatura. Per mobili in stile shabby-chic, il laminato effetto decapé è particolarmente indicato per un look da bagno dall’aspetto anticato.

Mobili da bagno: come scegliere i colori giusti

Nell’arredamento del bagno, la scelta della palette cromatica offre una vasta gamma di possibilità per soddisfare le diverse preferenze estetiche:

Se prediligi tonalità chiare, i legni di abete, pino, cirmolo, cedro, acero, faggio, frassino, rovere e tiglio sono scelte ideali. Per colori più caldi e scuri, opta per legni come ciliegio, noce nazionale, doussié, iroko e wengé. I colori neutri come bianco, grigio e tortora sono perfetti per uno stile classico che non passa mai di moda.

Se desideri un bagno moderno con un tocco di grazia, i colori pastello opachi come lilla, verde, azzurro e corallo sono una scelta eccellente. Per dare vivacità all’arredamento del bagno, puoi optare per colori vivaci e accesi come rosso, rosa, arancio e viola intenso.

Uno stile industriale può essere enfatizzato con strutture in legno abbinato a profili neri. Se desideri una combinazione armoniosa di colori diversi, puoi optare per elementi separati, ad esempio un top separato dal mobile, per creare un look distintivo.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower