Guida all’Attrezzatura per praticare lo Sci

sci

Permette, inoltre, di perdere molte calorie ad ogni sessione di allenamento, risultando uno sport completo.

Per praticare lo sci, però, è necessaria un’attrezzatura selezionata, ovviamente non si può andare a sciare “co nu jeans e na magliett e un paio di sci” parafrasando la celebre canzone napoletana.

Loading...

La scelta dell’abbigliamento da sci deve essere effettuata seguendo dei criteri ben precisi per poter sciare in tutta sicurezza con il giusto abbigliamento. Andiamo a vedere insieme i criteri per scegliere il materiale da sci.

Guida all’attrezzatura da sci

La vestibilità

Uno dei criteri più importanti per la scelta dei capi da sci per noi di UpSport è senza dubbio quello della vestibilità. Dei capi che non siano perfettamente comodi possono compromettere la mobilità e risultare addirittura pericolosi per chi pratica questo sport. Le migliori aziende ormai per l’attrezzatura da sci si affidano alle cuciture laser per eliminare le aderenze a tessuti preformati che possano agire effettivamente come una seconda pelle favorendo la mobilità di chi scia e garantendo perciò il massimo comfort. Quando si procede all’acquisto per verificare la vestibilità, è necessario provare il capo d’abbigliamento mimando i movimenti che si fanno durante la sciata, in modo da rendersi conto se il capo veste veramente come una seconda pelle: bisogna avere il più possibile la sensazione di non indossare nulla.

Il materiale scelto

Il materiale scelto per chi pratica lo sci deve avere le caratteristiche di idrorepellenza, traspirabilità e impermeabilità.

Infatti, quando si scia, oltre ad essere a contatto con la neve, si tende a sudare molto e le temperature sono veramente bassissime. Se il materiale non fosse idrorepellente e impermeabile, si praticherebbe lo sci completamente bagnati. Al contempo, però, bisogna permettere al vapore corporeo di uscire, onde evitare che l’effetto non sia il medesimo rispetto ad indossare capi non idrorepellenti e impermeabili e di ritrovarsi completamente bagnati!

Ci sono dei tessuti che utilizzano delle membrane in grado di impedire alle gocce d’acqua di entrare, permettendo però al vapore di uscire. Tra queste abbiamo il Gore Tex, il Dermizax, l’Entrat, il D-Dry e lo XTL Spylon.

Ovviamente la scelta del materiale va fatta anche sulla base delle temperature con cui dovrete confrontarvi nelle vostre sessioni e con il livello che volete raggiungere. Per pochi giorni l’anno e in zone sempre controllate a temperature “relativamente” miti il consiglio è di non cercare capi d’abbigliamento per le temperature estreme andando a spendere diversi soldi in più.

Per mantenere la temperatura corporea tra i migliori isolanti termici in circolazione, abbiamo sicuramente la piuma d’oca e poi i materiali tecnici come quelli di Primaloft, di Polartec, di Thinsulate e di Thermolite.

Quando si procede all’acquisto di capi d’abbigliamento da sci, non bisogna poi dimenticarsi di acquistare anche dell’intimo tecnico che permette di sciare nel completo comfort e all’asciutto. I marchi tra cui scegliere sono diversi, così come il loro lato estetico: l’importante è che chi procede all’acquisto si ricordi di tenere presenti i punti presi in considerazione in questa guida.