Il Museo Vincenzo Vela festeggia la Giornata Internazionale dei Musei

Domenica 19 maggio il Museo Vincenzo Vela festeggia la Giornata Internazionale dei Musei

Come ormai tradizione, anche quest’anno il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto partecipa alla Giornata Internazionale dei Musei promossa dall’Associazione dei musei svizzeri e da ICOM Svizzera. L’obiettivo di questa giornata, citiamo da ICOM, “è avere consapevolezza del fatto che i Musei sono un importante mezzo di scambio culturale, arricchimento delle culture e sviluppo di comprensione reciproca, cooperazione e pace fra i popoli”. In sintonia con questo importante messaggio, a Villa Vela la festa si declina anche in danza, un’arte che è anche linguaggio interculturale per eccellenza.

Sarà un ricco pomeriggio che prenderà avvio dalle ore 14.00 con un laboratorio per i più giovani (dai 6 ai 12 anni), “con un grano di sale”, in cui si prepareranno del sale aromatico e la ciotola in argilla in cui conservarlo.

- Advertisement -

Il programma, che si rivolge a tutto il pubblico,

proseguirà alle ore 15.00 con la performance site- specific Cry Violet della Compagnia Panzetti-Ticconi, presentata in anteprima svizzera. Il duo – nato nel 2008 e con base tra Berlino e Torino – si è contraddistinto negli anni per l’originale ricerca che sviluppa attorno alla danza, alla performance e all’arte visiva, per attingere solitamente a immaginari lontani e costruire figure e immagini ibride tra antico e contemporaneo, approfondendo il rapporto tra comunicazione, violenza e potere.

In questa loro nuova creazione, presentata per la prima volta nel novembre 2023 alla Triennale di Milano nell’ambito del progetto Esplorazioni 2023 EP3, gli artisti entrano in dialogo con le musiche di Teho Teardo, compositore, musicista e sound designer nonché vincitore del David di Donatello per la miglior colonna sonora per Il Divo di Paolo Sorrentino.

- Advertisement -

Cry Violet si ispira

all’iconografia del peccato originale e intende mettere in luce il tentativo di espiare il proprio senso di colpa e di recuperare il danno inferto alla natura dagli esseri umani. Gli artisti rielaboreranno la performance, che si sviluppa e crea in rapporto con lo spazio, durante quattro giorni di residenza. Un appuntamento certamente da non perdere.

La festa continuerà,

 dalle ore 16.00, nel segno dell’inclusività, con una proposta del Teatro Danzabile: la discoteca itinerante Discobalera Baldanza. Un momento di incontro in cui ballare tutti insieme, senza limiti di età e abilità, nonché spazio in cui assistere a bizzarre incursioni performative mentre alla consolle si alternano Dj Gianni e Dj Roger che “suoneranno”, rigorosamente in vinile, diversi generi musicali! Tema per questo appuntamento è White & Flowers, ispirato al bianco delle sculture che abitano il Museo e ai fiori che vivono nel Parco. È gradito un “dress code” a tema.

- Advertisement -

Ma non c’è festa senza cibo!

Durante il pomeriggio ci si potrà rifocillare con i sapori biologici ed etnici del catering Umamy, un progetto della Croce Rossa – sezione Sottoceneri.

L’entrata a tutti gli appuntamenti è gratuita.

PROGRAMMA

Entrata gratuita

Ore 14.00 – Atelier “con un grano di sale” con Sara Matasci, mediatrice culturale.

Età: 6-12 anni

Nel giardino di Villa Vela, andremo a riconoscere e a raccogliere spezie e piante che serviranno a preparare il sale aromatizzato.

In atelier, prepareremo una ciotolina in argilla per contenere questa deliziosa miscela… È gradita la prenotazione entro mercoledì 15 maggio 2024:

booking.vela@bak.admin.ch, +41 (0)58 481 30 42 /44.

Ore 15.00 – Performance Cry Violet

Cie Panzetti-Ticconi

Per tutte le età

Coreografie Panzetti-Ticconi; musiche Teho Teardo. Performers: Aleksandra Petrushevska, Enrico Ticconi. Presentato nel 2023 alla Triennale di Milano, nell’ambito del progetto Esplorazioni 2023 EP3, Cry Violet si

ispira all’iconografia del peccato originale e si sviluppa sulle musiche di Teho Teardo. Il lavoro mette in luce il tentativo di espiare il proprio senso di colpa e di recuperare il danno inferto alla natura dagli esseri

umani. Al termine dello spettacolo è previsto un incontro con i performer.

16.00 – Discobalera Baldanza

Discoteca itinerante – Un progetto del Teatro Danzabile

Vi invitiamo a una festa in danza e un gioioso incontro inclusivo a 360°, che permette a tutti/e, da 0 a 99 anni, in piedi o in sedia a rotelle, dritti o storti, di scatenarsi nella danza senza la preoccupazione del

risultato, ma solo per il puro piacere di ballare. Durante Discobalera Baldanza balleremo sulle musiche di un Dj che “suona” dischi di tutti i generi rigorosamente in vinile, in uno spazio di condivisione animato da

personaggi bizzarri e incursioni performative, dove l’atmosfera si farà leggera e sognante.

Dalle 16.00 UMAMY – catering green & etnico

Grazie a questo progetto creato dalla Croce Rossa – Sezione sottoceneri si potranno degustare deliziose prelibatezze provenienti da molte parti del mondo.

In collaborazione con: Associazione dei musei svizzeri AMS – ICOM Svizzera – Consiglio internazionale dei musei

Croce Rossa- sezione Sottoceneri

Biografie

Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi vivono tra Berlino e Torino e lavorano insieme come duo artistico dal 2008. La loro ricerca si sviluppa nell’ambito della danza, della performance e dell’arte visiva.

Approfondendo tematiche legate alla storica unione tra comunicazione, violenza e potere, attingono ad immaginari antichi costruendo figure o immagini ibride tra storia e contemporaneità. Entrambi si

diplomano presso l’Accademia di Belle Arti di Roma e frequentano la Stoa, scuola diretta da Claudia Castellucci, specializzandosi in seguito in Germania seguendo percorsi individuali ma reciprocamente

complementari. Con HARLEKING (2018) ottengono diversi riconoscimenti internazionali, partecipano ai più importanti festival internazionali e a prestigiose piattaforme europee. Nel 2019 con la performance

site-specific JARDIN / ARSENALE vincono Arte Laguna 13 (sezione performance e videoarte) e altri numerosi premi tra i quali il Premio Hermès Danza alla Triennale Milano con il quale realizzano il loro

ultimo lavoro AeReA.

La loro ultima ricerca indaga il potere simbolico dell’oggetto bandiera; ha preso forma attraverso la realizzazione di un dittico composto da due lavori coreografici (AeReA / 2019 e ARA! ARA! / 2021) e si è conclusa con un lavoro filmico (Silver Veiled / 2021). Nel 2021 ricevono una commissione dalla compagnia berlinese Dance On Ensemble per realizzare la loro ultima creazione per più performer MARMO, una risposta coreografica al lavoro di Lucinda Childs. INSEL, il loro ultimo lavoro coreografico per 4 interpreti, ha debuttato nel 2023 al Tanz Im August Festival di Berlino.

Teho Teardo, è compositore, musicista e sound designer. Si dedica all’attività concertistica e discografica pubblicando diversi album che indagano il rapporto tra musica elettronica e strumenti tradizionali.

Vanta collaborazioni importanti come musicista prima ancora che come autore per immagini: negli anni ’90 fonda il suo primo gruppo, i Meathead, grazie al quale collabora con Cop Shoot Cop, Lydia Lunch, Erik Friedlander (Masada/J. Zorn) e Mick Harris (ex Napalm Death) con il quale dà vita a Birmingham al progetto Matera e all’album Same Here pubblicato sia in Europa che America. on il violoncellista Mario Brunello

Rilevante è suo impegno nel mondo del cinema, realizza infatti colonne sonore per i più importanti registi italiani: tra questi Gabriele Salvatores, Paolo Sorrentino, e molti altri., divenendo un riferimento per la

musica al cinema e ottenendo numerosi riconoscimenti. Importanti anche le sue collaborazioni in ambito teatrale, con la Socìetas Raffaello Sanzio realizza lo spettacolo Ingiuria in cui partecipano anche il violinista Alexander Balanescu e Blixa Bargeld degli Einsturzende Neubauten. Con l’attore Elio Germano realizza lo spettacolo Viaggio al termine della notte, tratto dal capolavoro di Céline, e il brano Stanotte cosa succederà in cui Germano presta la sua voce.

Teatro Danzabile è

una compagnia di teatro e danza di Lugano nata nel 2005. Creata da Uma Arnese, attrice, regista, danzatrice e danza terapista, con il sostegno di Cristiana Zenari, danzatrice, coreografa,

performer e insegnante di danza africana, nasce con l’obiettivo di integrare realtà diverse, quelle di persone portatrici di handicap fisico o di altri generi con persone senza handicap, in un lavoro di ricerca

scenica in cui il linguaggio del teatro e della danza si amalgamano e diventano gli strumenti che danno voce e corpo ai vissuti di ognuno. Dal 2010, la compagnia diventa una realtà professionale diretta da

Emanuel Rosenberg,

regista, attore e danzatore. Nel 2011 è fondata l’omonima associazione con sede a Lugano, per promuovere progetti di mediazione artistica per la comunità: laboratori di teatro e danza

inclusiva, workshop ed eventi socio-culturali. Nel 2019 ha ottenuto, come primo ente pubblico del Ticino, il label Kultur Inklusiv (Servizio Cultura Inclusiva – Pro Infirmis). Teatro Danzabile è inoltre organizzatore – insieme a inclusione andicap Ticino – di ORME, Festival internazionale di arti inclusive della Svizzera italiana, giunto nel 2023 alla 7° edizione ed inserito nel

network nazionale IntegrART – un progetto del Percento culturale Migros.