Leggenda e Mistero del fantasma della suora di Caserta

La leggenda della suora fantasma che si aggira in cerca dell'albero che diede la sepoltura all'amato figlio.

fantasma
PhotoCredit: Pixabay

Ci troviamo a Caserta. Per l’esattezza in Viale Lincoln. Alcuni testimoni narrano che qui si aggiri il fantasma di una suora. Dalla descrizione fatta, sembra si possa trattare di una giovane novizia, che molti anni fa, fu costretta dalla famiglia a prendere i voti. Una storia che, per alcuni tratti, ricorda quella della Monaca di Monza, la Suor Gertrude narrata da Manzoni ne “I Promessi Sposi”. L’identità di questa suora è ignota. La leggenda vuole che ella, dopo essere entrata nel convento, incontrò un giovane e se ne innamorò perdutamente. Passarono una notte insieme e dopo quella notte promisero di non rivedersi mai più. La giovane novizia però scoprì, poco dopo, di essere incinta ed insieme con le consorelle decise di tenere il bambino. Il bambino nacque sano e venne dato in adozione ad una famiglia di contadini.

Dopo alcuni anni, giunse alla suora la notizia della morte del figlio che aveva messo al mondo, stroncato da un male incurabile. I contadini portarono il corpo alle suore affinché la madre-suora potesse donargli degna sepoltura. Lo depose ai piedi di un albero secolare. Ogni mattina si recava lì a piangere l’amato figlio. Il dolore e la disperazione per la morte del frutto del suo grembo la portò ad impiccarsi sullo stesso albero divenuto nel tempo suo rifugio.

Leggenda e Mistero del fantasma della suora di Caserta

Quell’albero oggi non esiste più. Al suo posto vi è un sottopassaggio ferroviario. Molti affermano di aver visto, in quella zona, il fantasma di una suora con il capo coperto dal velo passeggiare sul marciapiede alla ricerca di quell’albero che in tempi passati fu la tomba dell’amato figlio prematuramente scomparso.