MEGACHAT VS SKYPE: una sfida all’ultima videochiamata.

Megachat

Kim Dotcom introduce il servizio di videocalling “MegaChat”, intervenendo su privacy e sicurezza.

Tutti voi certamente riconoscerete il “padre” di MegaVideo e MegaUpload, servizi di streaming e file sharing chiusi nel 2012, in seguito ad un intervento dell’FBI. In questi giorni, Kim Dotcom è tornato a far parlare di sé: dopo aver dato alla luce il nuovo Mega, ha ultimamente reso disponibile online una versione beta di MegaChat. Questa nuova possibilità offerta in ambito “videocalling”, oltre a puntare la lente d’ingrandimento su aspetti fondamentali, come “crittografia” e “privacy”, si pone in diretta concorrenza con Skype, analogo servizio multipiattaforma offerto da Microsoft.

Al fine di testare personalmente il tutto, sarà sufficiente registrarsi su Mega, ottenendo di fatto 50 GB di storage relativi all’account free, oltre chiaramente alla possibilità di accedere al servizio di chat. Successivamente occorrerà aggiungere altri contatti, i quali dovranno a loro volta disporre di un account su Mega. Terminate queste operazioni, sarà finalmente possibile iniziare la videochiamata vera e propria.

Loading...

Per il momento, in MegaChat manca ancora la messaggistica testuale che, secondo quanto specificato dallo stesso Kim Dotcom, dovrebbe comunque essere implementata a breve, prima del rilascio della versione definitiva.