Olio essenziale di rosmarino sui capelli, tutti i benefici

Non tutti lo sanno ma l'olio essenziale al rosmarino ha degli ottimi effetti per i capelli e per il cuoio capelluto

Gli oli essenziali si ricavano da diverse piante, tramite distillazione utilizzando il vapore o grazie alla spremitura a freddo. Sono dei validi alleati che permettono di trarre numerosi benefici da ciò che la natura ci regala. Al contempo, però, bisogna stare molto attenti poiché un errato utilizzo degli oli essenziali può causare irritazioni cutanee, e per alcuni tipi di olio anche tossicità e fotosensibilità. Per avere dei capelli più belli, si può utilizzare l’olio essenziale di rosmarino.

Le caratteristiche e proprietà dell’olio di rosmarino

È possibile acquistarlo in qualsiasi erboristeria fornita, sia nei negozi fisici che online. Ma quali sono le proprietà di questo prezioso olio? Le sue proprietà principali sono: antinfiammatorie, depurative, cardiotoniche, stimolanti, tonificanti della pelle e anticellulite, si possono considerare le sue caratteristiche astringenti: qualche goccia aggiunta ad uno shampoo neutro consente di ridurre il sebo in eccesso, e di calmare le problematiche relative ai capelli grassi. L’olio di rosmarino, però, è anche in grado di ottimizzare la circolazione ematica. Ciò significa che impedisce ai follicoli peliferi di morire, pertanto può essere utilizzato nel trattamento dell’alopecia, senza causare prurito al cuoio capelluto. Ne basta qualche goccia da applicare con un massaggio sui capelli ancora umidi, per ottenere un visibile miglioramento (non si tratta, ovviamente, di un trattamento miracoloso).

- Advertisement -
Rosmarino photocredit: pixabay

In caso di comparsa dei primi capelli bianchi, è possibile utilizzare l’olio di rosmarino prima di ricorrere alle tinture, sicuramente più dannose. L’olio essenziale, in questo caso, va fatto bollire in mezzo litro d’acqua (ne bastano 10 gocce) con 4 cucchiai di rosmarino. Il composto deve stare sul fuoco per qualche minuto, e poi va filtrato ed utilizzato tiepido per risciacquare i capelli dopo lo shampoo. L’olio essenziale di rosmarino non ha molti effetti collaterali, se non la possibilità di causare irritazioni dovute ad un utilizzo eccessivo. Tuttavia, gli esperti ne sconsigliano l’utilizzo nelle donne in gravidanza o in allattamento e nei soggetti affetti da epilessia.

La ricetta per fare l’olio di rosmarino in casa

  • Utilizzate dei rami di rosmarino e metteteli in un recipiente
  • Riempite con olio d’oliva fino a ricoprirlo
  • Fate riposare il tutto, per un mese intero in un luogo buio e asciutto
  • Dopo un mese, filtrate l’olio ed otterrete l’olio di rosmarino.

Leggi anche: Olio di Rosa Mosqueta, proprietà, usi e benefici