Il Rebirthing, respiro e consapevolezza.

Respirare, come tornare ad avere una vita serena imparando ad usare il proprio respiro e la propria energia vitale.

“Il Rebirthing è la tecnica che consente di respirare energia così come lo si fa abitualmente per l’aria.
E’ una forma di Pranayama che aiuta a liberarsi dall’inquinamento del pensiero distruttivo. “
– LEONARD ORR

Rebirthing, quando il respiro diventa energia.

Quando parliamo di Rebirthing parliamo di una tecnica di respirazione consapevole appartenente alla medicina olistica.

Il Rebirthing si basa essenzialmente sulla tecnica del respiro consapevole, ha però molti punti in comune con altre discipline olistiche come il Pranayama, il Kundalini Yoga e il Kriya.
Questa tecnica si basa sulla respirazione naturale che hanno i neonati appena vengono alla luce e in generale le persone che stanno dormendo e hanno un sonno profondo.

Leonard Orr negli anni settanta, in America, riscopre quelli che sono i benefici e gli effetti della respirazione circolare sul corpo umano.

Loading...

Il suo percorso per diffondere questa tecnica parte dalla California.
Il termine Rebirthing, che significa Rinascita, viene usato per spiegare con una sola parola quello che accade durante la respirazione consapevole.

Questo tipo di respirazione, infatti, aiuta a rivivere ed elaborare il proprio trauma di nascita.
Questa tecnica è un valido strumento per la risoluzione di tanti disturbi psicofisici, è una chiave verso la profonda conoscenza di Sé.

“La Vita è il Mondo del respiro”

Il rebirthing in Italia.

La tecnica del Rebirthing arriva in Italia grazie allo psicologo Filippo Falzoni Gallerani che unisce alla tecnica della respirazione consapevole elementi di Psicologia Transpersonale.
In questo modo la respirazione diventa il mezzo con cui si stabilisce un contatto con il proprio IO.

Il Rebirthing associato alla psicologia transpersonale si è rivelato un grande aiuto nella risoluzione di problemi quali ansia, depressione e attacchi di panico.
Il respiro, infatti, è il diretto legame con la nostra energia vitale, in orientale definita Prana o Ki.
L’ansia e lo stress che ogni giorno viviamo sono elementi che danneggiano molto la nostra vita, sia fisicamente che emotivamente.
Fisicamente portano ad un irrigidimento del diaframma e dei muscoli toracici portando ad un rapido declino energetico.

Se inseriamo questa tecnica nel più ampio panorama olistico dell’essere umano, troveremo senza dubbio diverse similitudini con altre tecniche:

  • Lavorare sulla respirazione è il primo passo per sbloccare e rimuovere blocchi energetici, come lo è nel Pranayama.
  • Alla respirazione si affiancano tecniche atte a chiarire alcuni atteggiamenti e meccanismi che portano sofferenza attraverso esercizi verbali.
  • Metodiche che inducono uno stato di rilassamento profondo, ad esempio usando il Training autogeno.

Varie tecniche meditative che portano oltre i limiti degli schemi di pensiero ordinario per espandere la propria coscienza e intuizione.

“ il respiro è lo specchio del nostro stato di salute fisico e mentale, delle nostre emozioni e dei nostri pensieri. “

Il respiro e quattro modi di respirare.

La tecnica di respirazione usata nel Rebirthing è molo semplice.
Un’inspirazione profonda e un espirazione rilassata e non controllata, senza pause.
Questa respirazione prende anche il nome di Respirazione Circolare. Usando questa respirazione migliora la qualità e la quantità di ossigeno che arriva alle cellule e permette al flusso energetico di riprendere a circolare normalmente.

Nel Rebirthing, generalmente, si usano diverse tecniche di respiro.

  • Respirazione lenta e superficiale. Conosciuta anche come respirazione addominale è quella che viene usata inconsciamente dalla maggior parte delle persone, reprime e inibisce il vissuto emotivo.
  • Respirazione Veloce e superficiale. Viene usata quando l’obiettivo è quello di far emergere e andare a sciogliere un blocco emotivo.
  • Respirazione Lenta e Profonda. Usata soprattutto all’inizio della seduta di Rebirthing è una respirazione rilassata, simile a quella usata nella maggior parte delle tecniche meditative.
  • Respirazione Veloce e profonda, si usa per dissolvere forti resistenze e blocchi. Accelera di molto anche i tempi della seduta ma non è adatta a tutti.

“è un esperienza che produce nel subconscio la trasformazione, da dolorosa a piacevole, dalla primitiva impressione legata alla nascita.
Si impara a riempire il proprio corpo di energia divina. “

Sondra Ray.