Dieta, scopriamo tre ricette dalla Spagna del Sud

Huevos a la flamencoIn linea generale, la carne più consumata è quella di suino e il pesce si consuma prevalentemente alla griglia. In montagna, molto graditi gli stufati di carne accompagnati dai ceci.

Tra i tanti piatti, possiamo citare il gazpacho e le sue varianti (ajoblanco, salmorejo, porra antequerana, pipirrana), troviamo anche piatti a base di pesce come il “pescado frito”, si tratta di una frittura mista di pesce, oppure per gli amanti della carne los gurullos di pernice o lepre, la pastasciutta alla malaguena, gli spiedini di sardine, le salsicce bianche, il salame e il sanguinaccio di Huelva,la zuppa moresca, la tortilla sacromonte e le fave alla granatina, etc.; il tutto accompagnato dagli ottimi vini di Jerez e di Malaga.

Vediamo qui tre ricette tipiche dell’Andalusia

Huevos a la flamenco (uova alla flamenca). Questo piatto è originario di Siviglia ed è molto amato in tutta la Spagna. Si tratta di uova cucinate al tegamino, posate su una base di salsa di pomodoro e infine infornate con piselli, peperoni gialli, asparagi, patate, cipolla, prosciutto crudo e salsicce piccanti (il rinomato chorizo, salsiccia stagionata a base di carne bovina e suina con l’aggiunta della paprika).

Loading...

Vediamo in breve la sua preparazione. Ungere una padella con olio d’oliva, far rosolare una cipolla e aggiungere la salsa di pomodoro abbastanza densa. In un’altra padella, friggere le patate fatte a quadratini.
A questo punto prendere dei recipienti di porcellana resistente al fuoco (uno per persona) e versarvi all’interno la salsa di pomodoro e le patate insieme. Mettere in ciascun recipiente un uovo mantenendo il tuorlo integro, aggiungere i piselli, le strisce di peperone, le punte di asparagi, il prosciutto crudo, 4-5 fette a testa di salsiccia stagionata. Infornare a 200°C per 3 minuti finché l’albume sarà bianco (il tuorlo invece dovrà restare crudo internamente). Servire con fette di pane abbrustolite.

Insalata Malagueña. Come indica chiaramente il nome, questa insalata proviene da Malaga. Per prepararla, come prima cosa, è necessario acquistare un filetto di baccalà che deve essere messo in acqua affinché perda l’eccesso di sale. Trascorsi 2 giorni, lo si deve asciugare molto bene. A questo punto, oliare e scaldare una piastra e cuocere il baccalà. Prendere 4 patate a pasta bianca e farle bollire; quindi spellarle e tagliarle a pezzi. Aggiungere il baccalà a pezzetti, facendo attenzione a togliere le spine. Pulire le arance e tagliare a metà ogni spicchio. Aggiungere cipolle, un poco di sale e le olive. Condire con olio extra vergine d’oliva e mescolare bene. Versare in ciotole di terracotta e aspettare circa un’ora affinché si insaporisca il tutto.

Finiamo con un dolce tipico Andaluso, il Tocino de Cielo. Per preparare questo piatto è necessario munirsi di 170 g di zucchero, 5 tuorli + 2 albumi sbattuti insieme, acqua, caramello liquido, scorza grattugiata di un limone. Innanzitutto, mettere lo zucchero in un pentolino con la scorza di limone e versare acqua sufficiente affinché venga coperto. Accendere il fuoco e tenerlo a fiamma moderata:  mescolare e far sciogliere completamente lo zucchero nell’acqua. Lasciare intiepidire e, nel contempo, mettere uno strato sottile di caramello liquido sul fondo dello stampo 15 x 15. Aggiungere le uova sbattute allo sciroppo, quindi versare il composto ben amalgamato nello stampo; cuocere in forno a bagnomaria a 170° per 40 minuti. Lasciare raffreddare, poi capovolgere e tenere in frigo il dolce almeno un paio d’ore.