Scoperta nel casertano maxi truffa di polizze auto

Arrestato nel Casertano un 38enne. Aveva già precedenti penali

Villa Literno (Caserta). Un 38enne è stato arresto per truffa. Quando sono giunte le forze dell’ordine al suo domicilio hanno scoperto all’interno una sorta di call center: 18 smartphone, un notebook, carte di credito prepagate e una ingente quantità di sim.

Tutto l’occorrente per far credere ai malcapitati clienti di avere a che fare con una compagnia di assicurazioni online.

- Advertisement -

A smontare il castello di carte dell’uomo è stato l’intervento dei Carabinieri che, già da qualche tempo, avevano notato un sospetto andirivieni di persone da questo appartamento nel centro di Villa Literno. Trattandosi del domicilio di quest’uomo con diversi precedenti penali, infatti, era già noto alle forze dell’ordine per ricettazione, detenzione abusiva di armi, spaccio di sostanze stupefacenti, hanno deciso di intervenire e di bussare alla porta della sua abitazione.

La sua reazione, alquanto nervosa, ha indotto gli agenti ad eseguire una perquisizione dei locali. E’ stato trovato in casa uno zaino contenente ben 18 cellulari, che tra l’altro continuavano a squillare proprio mentre gli agenti si trovavano nell’abitazione per la perquisizione, 8 sim e alcune carte prepagate.

- Advertisement -

A questo punto, il 38enne ha dovuto confessare cosa stava facendo: attraverso annunci online che pubblicizzavano prezzi molto convenienti per premi di polizze auto, incassava dagli ignari clienti le somme di denaro che però non sarebbero mai andate ad effettuare nessuna copertura assicurativa.

L’uomo ha anche confessato, che poco prima del loro intervento, aveva concluso una “polizza” con un cliente di Milano che gli aveva appena pagato con bonifico 350 euro per un premio assicurativo che però non sarebbe mai stato tale. I Carabinieri hanno quindi contattato telefonicamente l’uomo di Milano il quale ha confermato di aver contattato il truffatore credendolo un’agenzia assicurativa online.