Truffa telefonica: attivazione abbonamenti automatici se chiamati da Tunisia, Kosovo e Moldavia

Attenzione alle truffe online

A chi non è mai capitato di ricevere una o più telefonata da Paesi dell’est Europa o nord Africa come Tunisia, Kosovo o Moldavia? E’ proprio in queste chiamate internazionali che si cela la truffa, che spesso è più complicata di quello che si pensa.

Si, perché dai numeri truffa è difficilissimo uscire e intanto i malintenzionati sono pronti a svuotare tutto il credito telefonico. Ma non solo i numeri che hanno attuato la truffa dopo un po’ svaniscono diventando irrintracciabili, oltre al danno la beffa. Ovviamente prima di rispondere bisogna fare molta attenzione e diffidare dei numeri che non conosciamo.

Truffa telefonica: come funziona

Su WhastApp si sta diffondendo un messaggio per spiegare quello che sta accadendo, ma in maniera errata.

Il testo della catena infatti dice: “Se rispondi o richiami questi numeri (con numero di prefisso internazionale +216, +373 e +383), ti parte automaticamente un abbonamento da 7 euro a settimana”. Accettare una di queste telefonate però non comporta rischi, tranne pagare il costo per una chiamata internazionale che può variare secondo le tariffe dei vostri operatori.

Il problema nasce richiamandoli, questo perché potrebbe portare veramente all’attivazione di un “abbonamento truffa”. A questo punto i truffatori svuotano il credito telefonico e poi svaniscono diventando irreperibili. Se ricevete chiamate con i prefissi internazionali seguenti:+216, +373 e +383 non rispondete e non richiamateli

Pericoli anche per chi acquista su Internet

Anche chi fa shopping in rete è sottoposto a truffe di ogni tipo che rischiano di trasformare tutto in un vero incubo.

Il consiglio è di tenere l’antivirus sempre aggiornato e di verificare con molta attenzione che app e i siti siano quelli ufficiali dei grandi negozi. Solo così, potremo stare tranquilli e non rischiare di cadere in una truffa.

Per i truffatori è molto facile imitare i siti dei marchi più grandi e famosi ma c’è sempre quel qualcosa che è un po’ diverso, fuori posto, e deve farci capire che il sito in questione non è un normale sito di shopping.

Come riconoscere un sito Falso da uno Reale

Prima di fare acquisti dobbiamo essere sicuri che il sito su cui stiamo navigando sia sicuro, l’ideale è un sito che rimanda ad un negozio vero e proprio così in caso di problemi sappiamo dove rivolgerci.

Guardate sempre che il sito sia classificato come https, dove quella s sta per sicurezza; questo vuole dire che il sito è sicuro e possiamo fidarci. Un’altra cosa da guardare bene è il nome che troviamo indicato nella casella url, molto spesso siti copiati e falsi hanno nomi stranieri o impronunciabili che ci devono mettere in allarme. Bisogna fare molta attenzione perché i siti dei grandi magazzini e delle gradi marche sono i più copiati, controllate per bene e diffidate delle offerte troppo vantaggiose.

 

Avatar
Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche