Una soluzione alla ricerca di spazio: le scale a scomparsa

Scala a scomparsa da montare da soli

scala a scomparsa

Un respiro per la tua casa, una via d’uscita per tutti

Le scale a scomparsa rappresentano una vera e propria manna dal cielo, per chi disponga di spazi ridotti e voglia comunque sfruttarne al massimo la capienza e la disponibilità.

Un ambiente piccolo, o già da tempo definito nella sua destinazione d’uso, non è “spacciato”! Non condannare il tuo locale ad essere esiguo ed insufficiente. Considera la possibilità di consentirgli un ulteriore respiro ricorrendo a soluzioni davvero strategiche e funzionali.

Le scale a scomparsa, oggigiorno, offrono la possibilità di recuperare e sfruttare non soltanto soffitte e sottotetti; esse consentono di “recuperare” accessi da tetti, pareti laterali, terrazzi …

In altre parole, ti consentono di “liberare” o “liberarti”, rispetto a vincoli strutturali, perimetrali e volumetrici altresì fissi e davvero limitativi.

Un soppalco nato dal nulla

Se possiedi un bel monolocale in città, di certo dovrai fare i conti con la ristrettezza dell’area a tua disposizione. Questo problema può diventare opprimente anche quando si abiti in un appartamento di più vani, ma la famiglia si accresce rapidamente. Se la casa di proprietà si trova in un abitato gradevole, selezionato con cura prima dell’acquisto, si avrà davvero difficoltà a pensare di vendere tutto e cercare qualcosa di più ampio altrove. In città, quando finalmente si riesce ad ambientarsi in un quartiere, trasferirsi può diventare un cambiamento sconvolgente.

Per evitare di dover cambiare abitudini – dalla spesa, alla parrocchia, passando per la piscina dei figli – viene in aiuto la tecnologia delle scale retrattili, oggi disponibili in pronta consegna, da montare in kit, dotate di motore o manuali.

Il tuo piccolo ambiente potrà infatti potenziarsi in altezza, sfruttando l’intero volume di tua proprietà, sebbene l’area disponibile sia ridotta. Una scala a scomparsa, leggera, moderna, minimamente ingombrante, potrà farti scoprire centimetri cubici essenziali, che cambieranno la tua vita e quella dei tuoi famigliari.

Tuo figlio potrà studiare in basso, dormendo in una zona sovrastante la sua scrivania, per esempio!

Oppure, potresti ricavare per te uno studiolo in alto, in cui proteggere il tuo lavoro ed i tuoi documenti da sguardi indiscreti e manovre inopinate da parte di bambini o ospiti poco discreti!

Scala a scomparsa da montare da soli

Se sei un amante dei fai da te, potrai divertirti a scegliere, ordinare e montare da solo la tua scala a scomparsa. Ne esiste una vasta panoplia da ricevere direttamente a casa, dopo aver navigato in rete alla ricerca del prodotto migliore.

Per essere il meno ingombrante possibile, le scale a scomparsa “a forbice” possono essere richiuse senza che un eccessivo fardello rimanga ad occupare volume ed area nel tuo appartamento, in maniera abusiva!

Il fatto che le scale a scomparsa siano pre-assemblate con il cassonetto, poi, consente davvero un montaggio facile e veloce.

Naturalmente, si potrà optare per quella motorizzata o per la scala salvaspazio manuale, a seconda delle proprie esigenze e disponibilità. Una valutazione iniziale dovrà prendere in conto, oltre agli spazi, le disponibilità economiche e la facilità dell’installazione. La comodità di utilizzo, chiaramente, resta un prerequisito della decisione, da prendere in considerazione delle abilità dei soggetti che si avvarranno della nuova scala. Bambini? Adolescenti molto alti? Persone di peso medio?

La solida presa e la sicurezza nell’accesso ad un locale devono restare due condizioni imprescindibili, nella scelta di una scala a scomparsa. Ecco perché è consigliabile stilare una lista di esigenze e caratteristiche dell’ambiente e dell’uso che se ne dovrà fare. Sarà così più agevole valutare pro e contro di ogni modello e del posto esatto in cui installarlo, ad esempio.

Ovviamente, una volta ricevuto il kit completo per il montaggio, nulla ti impedirà di rivolgerti ad un amico esperto di bricolage o ad un operaio di fiducia.

Dopotutto, anche la scala dev’essere un piacere!

Potrebbero interessarti anche