Andi, il manichino elettronico per studiare il caldo prodotto dai cambiamenti climatici

Gli scienziati dell'Arizona stanno utilizzando un manichino elettronico e termico per studiare gli effetti del caldo prodotto dai cambiamenti climatici. Un'applicazione importantissima.

L’ipertermia è quella condizione dell’organismo caratterizzata dal forte aumento della temperatura corporea. In poche parole, il colpo di calore. Con i cambiamenti climatici in corso, è sempre più importante studiare come l’organismo umano viva questa condizione ambientale che caratterizzerà le prossime stagioni. Molte persone, hanno accusato quest’anno i danni causati dalle forti temperature, dai cambiamenti repentini delle temperature, dell’arrivo improvviso di alti tassi di umidità.

Che cos’è Andi e come lo stanno utilizzando gli scienziati?

I ricercatori dell’Arizona State University ha sviluppato un manichino elettronico in grado di respirare, tremare e sudare. Viene sottoposto a diversi movimenti, pressioni e sollecitazioni per studiare le conseguenze delle alte temperature sul corpo umano. Infatti, il compito della scienza è scoprire gli effetti delle alte temperature e anche modi per proteggersi dal caldo.

- Advertisement -

Un manichino termico

ANDI, nome del manichino elettronico, è una sigla, sta per Advanced Newton Dynamic Instrument. Quindi, non un semplice manichino elettronico ma un manichino termico, sensibile come l’organismo umano alla quantità di calore dell’ambiente. Un modello che è costato più di un milione e mezzo di dollari per produrlo.

Ecco le parole per descriverlo del professor Konrad Rykaczewski, docente di ingegneria meccanico e anche sviluppatore. Andi “è un modo molto realistico per studiare la risposta di un umano a situazioni climatiche estreme, senza far correre rischi a persone reali”.

- Advertisement -

Pelle in resina ricca di sensori e manichino che simula la sensibilità al caldo di diverse tipologie umane

Andi ha una pelle in resina epossidica e fibra di carbonio ricca di sensori in grado di perceperi e valutare il calore diffuso nel corpo. Proprio come noi umani ha anche un sistema di raffreddamento interno e dei pori che consentono di respirare e sudare.

L’essere umano è sensibile alla sudorazioni in diverse parti del corpo, Andi è stato dotato di ben 35 zone termiche indipendenti, partendo dalla schiena.

Il manichino è riprogrammabile all’infinito e può essere utilizzato per creare una copia di molteplici categorie umane, ad esempio anziani, giovani, uomini, donne, questo per misurare termoregolazione e resistenza al caldo su più casi.

spot_img
Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter