Apple Glass gli occhiali a realtà aumentata: le novità

Gli Apple Glass funzioneranno solo se connessi ad iPhone

apple glass
Photo Credits: Pixabay

Apple Glass, secondo alcuni rumors potrebbero arrivare molto presto, anche se per la commercializzazione potrebbero volerci ancora un paio di anni. Si vocifera che il lancio potrebbe arrivare entro la fine del 2020, o al massimo, nel primo trimestre 2021. Indiscrezioni piuttosto affidabili, visto che l’autore di questa rivelazione è Jon Prosser di “Front Page Tech”, una fonte sinonimo di garanzia, quando si parla di Apple. Secondo l’esperto, la società ha dato il via alla produzione delle lenti polarizzate, quindi per ora, esistono solamente dei prototipi.

La data ipotizzata a dire il vero, non è neanche molto generica (marzo 2021), ma poiché le lenti sono ancora in fase di test, Apple non è ancora pronta ad una produzione di massa. Di conseguenza, è plausibile uno slittamento di uno o due anni.

Caratteristiche degli Apple Glass

C’è molta curiosità verso questo nuovo prodotto di realtà aumentata, che sarà inserito a tutti gli effetti nella linea wearable di Apple. Sembra che gli occhiali intelligenti avranno lenti semi trasparenti e, come abbiamo detto, polarizzate. Sono realizzate con strati di materiali multipli, ma allo stesso tempo, estremamente sottili. Le dimensioni degli Apple Glass saranno leggermente più grandi dei normali occhiali da vista; questo probabilmente, per permettere una visione più ampia del display che conterrà le informazioni.

Per quanto riguarda invece le caratteristiche, sembra un dato certo il funzionamento legato alla connessione iPhone, dato che gli occhiali Apple non disporranno di elettronica integrata, a differenza ad esempio, degli Apple Watch. Per evitare problemi di privacy, gli Apple Glass non saranno dotati di fotocamera, ma di un radar laser, o LiDAR, montato sull’asticella destra.

Infine, possiamo dirvi che, in base a quanto sostenuto da Prosser, la ricarica potrebbe essere esclusivamente wireless, che non è in programma una versione di lenti da sole, e che per controllare e gestire questi occhiali, è stata sviluppata una nuova interfaccia utente che verrà chiamata “Startboard”.