Armadio: consigli utili sul cambio stagione, come pulirlo e tenerlo profumato

Bisogna effettuare in maniera periodica la pulizia del nostro armadio, se vogliamo tenerlo pulito, profumato e in ordine per lungo tempo.

Sicuramente i cambi di stagione sono il periodo ideale per pensare di iniziare una pulizia del nostro armadio di casa. In questo articolo vi daremo utili consigli su come mantenere ordinato e profumato l’armadio, che con il passare del tempo (e l’accumulo di indumenti), può diventare la casa di parassiti e odori spregevoli.

Prima di tutto, dobbiamo liberare il mobile di tutti gli indumenti all’interno, per poi procedere alla pulizia vera e propria, ripiani e cassetti compresi. In seguito, possiamo passare alla pulizia esterna, delle ante o della parte superiore. Approfittiamone, se vogliamo, per sbarazzarci di tutti quei vestiti che non usiamo da tempo e che reputiamo inutili. Avremo, in questo modo, un armadio pulito, ordinato e profumato. Pulire gli armadi è più facile di quanto pensiate, se seguirete i giusti processi. Ci vuole solo un po’ di pazienza, ma alla fine i risultati verranno, garantito!

- Advertisement -

La pulizia interna ed esterna: i rimedi più efficienti

La pulizia degli armadi andrebbe effettuata almeno una volta al mese. Sarebbe opportuno dedicare maggiore attenzione a quest’operazione nel corso del cambio di stagione, il periodo in cui siamo soliti disfarci degli indumenti inutilizzati. Vi consigliamo di entrare subito nel “cuore” della questione, partendo dalla pulizia interna dell’armadio. Svuotatelo completamente, cassetti inclusi: nel caso ci siano parecchi indumenti, è meglio che procediate per settori, svuotando di volta in volta le ante, per prevenire l’accumulo di un gran numero di capi. Prima di tutto, togliete qualsiasi residuo di stoffa o di carta che possono formarsi e accumularsi col tempo all’interno del mobile. Utilizzate un panno leggermente bagnato e in seguito procedete con la pulizia vera e propria.

Vi raccomandiamo di non utilizzare sostanze, liquidi o miscele troppo aggressive: molto meglio se naturali. Gli elementi non artificiali non danneggeranno le superfici dell’armadio e saranno compatibili su tutti i materiali. Prodotti chimici sono molto utilizzati nel caso di pulizia dei mobili, ma con questi si va incontro a danni irrimediabili e permanenti. Inoltre, tali prodotti potrebbero venire a contatto anche con gli abiti che indossiamo e sarebbe, di conseguenza, pernicioso alla nostra salute.

- Advertisement -

Il nostro consiglio è quello di preparare una soluzione realizzata con:

  • 250 ml di acqua calda,
  • 5 gocce di olio essenziale alla lavanda
  • 2 cucchiai di sapone di Marsiglia a scaglie

Potete anche leggermente modificare questa formula con ingredienti similari a quelli che abbiamo menzionato.

- Advertisement -

Procedimento

Una volta presi tutti gli ingredienti, versate prima di tutto il sapone di Marsiglia in acqua e iniziate a mescolare per far sciogliere il tutto. Unite, in seguito, l’olio essenziale. Trasferite, infine, la miscela all’interno di uno spruzzino e vaporizzate su ripiani e ante interne partendo dall’alto. Iniziate a pulire eseguendo movimenti circolari, utilizzando un panno morbido. Se preferite, potete anche evitare il risciacquo: l’importante è che sia tutto asciutto prima di riporre gli abiti all’interno dell’armadio. In alternativa, potete pulire il tutto utilizzando dell’aceto.

Elimina lo sporco e i parassiti

Per eliminare lo sporco non dovrete fare altro che utilizzare un panno di microfibra intriso di aceto bianco. Questa sostanza liquida aiuterà a tenere lontani i parassiti che fanno tana all’interno del mobile. Aspettate che il tutto asciughi e, in seguito, sistemate nella parte interna fogli di giornale. Dovete sapere che l’inchiostro è sgradito agli insetti, soprattutto alle farfalline che sono solite annidarsi negli armadi. Attendete 24 ore, assicurandovi che tutto si sia asciugato opportunamente. Togliete i giornali e, in seguito, mettete in gli abiti in ordine nell’armadio. Un altro rimedio ancor più efficace (dato che svolge anche una funzione antisettica) è quello di utilizzare bicarbonato e acqua di rose: la miscela diffonderà in tutto l’armadio un piacevolissimo profumo.

Sacchetti di lavanda per tenere l’armadio profumato

Servirà della lavanda, se la troviamo fresca dovremo prima essiccarla, oppure possiamo utilizzare quella già essiccata. Se utilizziamo quella fresca, dobbiamo mettere gli steli su una graticola per essiccarli questo eviterà la formazione della muffa, poi inseriamo gli steli in un sacchetto di carta e lasciamoli in un posto caldo per circa 7 giorni. Dopo una settimana bisogna staccare i fiori dagli steli che saranno utilizzati per riempire i sacchetti.

Serviranno dei sacchetti di cotone 15×15 o di misure diverse, all’interno basterà inserire i fiori di lavanda essiccati, e con un nastro andremo a chiuderli. Ora sono pronti per essere appesi all’interno degli armadi o nei cassetti.

Non dimentichiamo che la lavanda è un rimedio naturale ed efficace per allontanare le tarme e proteggere gli abiti negli armadi.

Prepariamoci alla pulizia esterna

Una volta finita con la pulizia interna è giunto il momento di pulire l’armadio all’interno. Iniziate sempre dalla parte superiore del mobile, che è sempre più difficile da raggiungere. È del resto la parte in cui si accumula anche più sporco, soprattutto se si tratta di armadi dall’altezza non indifferente che quasi sfiorano il soffitto.

Volete evitare il fastidiosissimo spargimento di polvere? Utilizzate, a questo punto, un panno imbevuto d’acqua asciugando il tutto con un panno morbido e asciutto. Potete utilizzare un metodo alternativo, ovvero un aspirapolvere con braccio telescopico e passare dunque un panno umido per l’eliminazione dei residui di polvere. Per le ante, è consigliabile l’utilizzo di una miscela di acqua e sapone di Marsiglia che già abbiamo usato nel corso della pulizia della parte interna. Nel caso in cui, sfortunatamente, abbiate un armadio laccato, è meglio usare esclusivamente acqua calda e panno in microfibra ben strizzato per far sì che la superficie si mantenga integra e brillante.

È consigliabile usare, inoltre, un anti tarme naturale

Un anti tarme naturale è l’ideale per preservare nel modo migliore i nostri indumenti, una volta riposti. Questo, ovviamente, dopo aver terminato la pulizia dell’armadio. Volete risparmiare ed avere allo stesso tempo risultati ottimali? A questo punto, se non avete voglia di andare a fare acquisti al supermarket, preparate 1 arancia, 1 limone e dei chiodi di garofano. Lavorate sui due agrumi ricavando delle bucce sottili, facilitatevi il lavoro con un buon coltello. Le bucce, una volta preparate, fatele asciugare all’aria per qualche ora. In seguito, infilate su ogni buccia almeno 4 chiodi di garofano. Riponetele in un sacchetto di garza o di tulle, chiudendo il tutto con l’ausilio di un nastrino. Appendete il sacchetto alla gruccia, con le estremità del nastro con cui avete chiuso il tutto. Se volete, potete lasciare alcuni di questi sacchetti da voi preparati sui ripiani o nei cassetti. Oltre a proteggere gli indumenti dalle tarme, essi daranno al vostro armadio un profumo agrodolce tipico degli agrumi.

Come prolungare la pulizia e il profumo del nostro armadio?

Adesso il nostro mobile è pulito, depurato e profumato. Il lavoro è dunque finito? Non proprio! Vediamo come tenere a lungo pulito e profumato l’armadio.

Prima di tutto, tenete a mente che esso deve essere chiuso. Infatti, nel caso in cui dimenticassimo ante o cassetti aperti, vedrete che la polvere si accumulerà più facilmente. Un’altra ottima consuetudine è la sistemazione degli indumenti indossati all’interno di un cassetto o di un ripiano separato. Evitate però di riporli assieme agli abiti lavati. Solo così potrete evitare la formazione di muffa o di olezzi molesti.

Se volete mantenere pulito il vostro mobile, ricordate di passare un panno attira polvere, almeno ogni 14 giorni, soprattutto sui ripiani più usati ed esposti. Se volete, potete mantenere profumati ripiani e cassetti realizzando in casa dei profumi per il vostro armadio.

I profumi in questione potrete realizzarli con ingredienti molto semplici, come oli oppure un miscuglio di fiori secchi quali rosa, lavanda, spezie, erbe aromatiche. In alternativa, potrete utilizzare spezie come vaniglia o cannella che, oltre a garantire un piacevole profumo, terranno lontane le tarme.

Come tenere in ordine l’armadio e fare il cambio stagione?

Se dopo la pulizia volete tenere in ordine gli abiti nel vostro armadio, dovrete tenere conto di alcuni procedimenti che potranno facilitarvi l’operazione. Prima di tutto, tenete a mente di ottimizzare gli spazi. Dovete scegliere grucce della medesima tipologia e dimensione. Questo, al fine di evitare, di vedere tante grucce diverse, ma anche perché vari indumenti (giacche, camicie ed altri tipi di abiti) potrebbero urtare contro la parte inferiore dell’armadio, in quanto non tutti in linea e della stessa dimensione. Appendetele tutte verso la medesima direzione, tenendo conto che il gancio deve tendere verso l’interno.

Al fine di mantenere i vestiti ordinati sugli appendiabiti, potete usare un trucco tanto semplice quanto efficace: le linguette delle lattine, previa opportuna pulizia. In tale maniera potrete raddoppiare il numero di grucce nello stesso spazio. Inserite la linguetta nel gancio della prima gruccia e, in seguito, appendete nell’altro foro della linguetta un’altra gruccia. In tal modo, non solo sarà possibile recuperare spazio, ma sarà possibile creare degli abbinamenti, per esempio, giacca e camicia, in maniera tale da trovare un outfit bello e preparato per il mattino.

Trucchi sul cambio stagione

Se avete un armadio capiente conviene tenere una parte adibita agli abiti estivi e l’altra agli abiti invernali. Se invece avete un piccolo armadio dovrete sicuramente ottimizzare gli spazi e anche la quantità di abbigliamento. Molti di voi ripongono i capi estivi in cassapanche o scatoloni ed ogni sei mesi sarete costretti a fare il cambio stagione. Consigliamo in questo caso l’utilizzo di sacchi in plastica salvaspazio, in parole semplici sarebbero quelli con la valvola dai quali si aspira l’aria. Sono comodissimi e igienici, non possiamo che consigliarli. Ora non vi resta che iniziare a rendere il vostro armadio super igienizzato e profumato.

Marco Della Corte
Marco Della Corte
Sono nato a Capua (Caserta) il 4 agosto 1988. Da sempre amante, della letteratura, giornalismo, mistero, musica e cultura pop (anime, manga, serie tv, cinema e videogames). Ho mosso i primi passi su testate locali come Il Giornale del Golfo e la Voce di Fondi, per poi passare a testate più mainstream come Blasting News, Kontrokultura e Scuolainforma. Regolarmente iscritto presso l'ODG Campania come pubblicista, sono laureato in Filologia classica e moderna. Attualmente insegno come docente di materie umanistiche tra liceo classico e scientifico. Ah, dimenticavo: la cronaca nera è il mio pane quotidiano!