Arriva la porta USB-C anche sugli iPhone

Apple è obbligato, deve passare anche lui al metodo di ricarica con USB-C.

Le nuove leggi europee richiedono che dall’autunno del 2024 molti dei dispositivi a batteria (tra cui smartphone e iPhone) possiedano la Usb-C per la ricarica del dispositivo.

Greg Joswiak, senior vice president Worldwide Marketing, di Apple, durante un evento al Wall Street Journal ha lasciato emergere che Apple abbandonerà Lighting per utilizzare la Usb-C così da adattarsi ai nuovi regolamenti voluti e ormai accettati negli stati dell’UE.

- Advertisement -

Apple non lo fa certo con il sorriso, la scelta di abbandonare lo standard di ricarica proprietario gli è stata imposta per rispettare la legge dell’UE.

L’azienda non è d’accordo con il regolamento europeo e ritiene che i governi sono troppo prescrittivi. In fin dei conti non dimentichiamoci che Lighting insieme all’USB-C è il caricatore più utilizzato e venduto nel mondo.

- Advertisement -

La società lo ha reso noto proprio pochi giorni dopo il via definitivo alla legge la decisione (obbligata) d’immettere nel mercato iPhone con lo sportello di ricarica per la USB-C. Però non sappiamo ancora se gli iPhone con tale modifica inizieranno a essere rilasciati nel 2023 o 2024. Non ha rilasciato informazioni su come si comporterà fuori dall’UE. Continuerà a utilizzare Lightning o adotterà a livello mondiale la USB-C?