Asciugamani da bagno: ogni quanto vanno cambiati?

Tra la biancheria da casa gli asciugamani da bagno sono quelli più utilizzati: ecco ogni quanto cambiarli e come lavarli per limitare la proliferazione dei batteri

Gli asciugamani da bagno sono tra gli accessori della casa che utilizziamo più frequentemente e tale uso comporta e agevola la proliferazione di batteri ed è per questo che è opportuno considerare alcuni aspetti determinanti per evitare eventuali conseguenze da contaminazioni. Prima di rivelare ogni quanto è opportuno cambiare la biancheria da bagno è giusto anche affermare che ogni individuo seppur appartenente alla stessa famiglia dovrebbe avere i propri asciugamani: più persone condividono lo stesso asciugamano più proliferano germi.

Quando certi batteri permangono sui tessuti e trovano condizioni ideali come umidità e una certa temperatura, danno vita a una replicazione microbica piuttosto rapida che può provocare fastidi e irritazioni” ha recentemente dichiarato il dottor Matteo Fadenti, specialista in tecniche della prevenzione degli ambienti e dei luoghi di lavoro a Fanpage. L’esperto consiglia inoltre nei casi dove è possibile d’utilizzare asciugamani viso e mani usa e getta decisamente molto più sicuri soprattutto in era Covid.

- Advertisement -

Ogni quanto devi cambiare gli asciugamani?

Detto ciò gli asciugamani viso e mani sono solitamente a contatto con l’umidità e questo li rende un vero e proprio covo di batteri anche per questo è opportuno cambiarli almeno 3-4 volte alla settimana quando è possibile. È consigliabile applicare anche un lasso di tempo minore a quello citato. Discorso diverso fa fatto per gli accappatoi che hanno invece un utilizzo meno frequente. Gli addetti ai lavori sostengono infatti che alcuni batteri possono essere patogeni e questo può dare vita a delle irritazioni da non sottovalutare:

Asciugamani come lavarli

Gli asciugamani andrebbero cambiati almeno ogni due giorni, ma come vanno lavati? Il consiglio è quello di utilizzare la lavatrice e applicare un programma che prevede almeno un lavaggio a 60 gradi integrando nell’operazione anche dei prodotti disinfettanti.

- Advertisement -

Infine gli asciugamani vanno asciugati con una fonte di calore che sia il sole d’Estate o il termosifone d’Inverno il caldo è importante perchè blocca la riproduzione dei batteri: “Il calore è utile per essiccare il tessuto e rende la vita più difficile ai batteri. Ricordiamo che germi e batteri vivono bene quando hanno acqua a disposizione” ha affermato l’esperto.

- Advertisement -