Assicurazione Sicuramente Protetto: ecco come funziona

costi e flessibilità i suoi punti di forza

La polizza vita è una delle tipologie di contratti di assicurazione più diffuse e popolari in Italia. A tal proposito, una delle soluzioni più interessanti al momento è quella proposta da Genertellife, con cui è possibile aggiungere, nel corso del tempo, dei premi ulteriori facendo altri versamenti. Questo grazie al fatto che il contratto è abbastanza flessibile. L’Assicurazione Sicuramente Protetto è una delle più scelte anche per il fatto di essere impignorabile; ciò significa che il capitale investito non può essere per nessun motivo sequestrato.

  1. I costi dell’assicurazione sono abbastanza bassi, in quanto il contratto può essere tranquillamente sottoscritto online. Genertellife, che fa parte del gruppo Generali, offre, dunque, un’assicurazione che non necessità la presenza in filiale per essere richiesta e nemmeno l’aiuto di un promotore finanziario. Ciò riduce enormemente il prezzo dei contratti assicurativi di questa compagnia, che è una delle più popolari nel nostro Paese. Ma cosa contraddistingue Sicuramente Protetto dalle altre assicurazioni

In cosa consiste l’Assicurazione

Sicuramente Protetto è un’assicurazione caso morte dell’assicurato, che consiste in un versamento iniziale e la rivalutazione del capitale alla fine di ogni anno. Il versamento iniziale deve essere formulato in soluzione unica e deve essere di un minimo di 5.000€ fino ad un massimo di 100.000€. Il capitale che viene investito inizialmente può essere poi, in qualsiasi momento si desideri, integrato con ulteriori versamenti di almeno 2.000€.

Il contratto è a gestione separata. Questo vuol dire che i risparmi possono essere investiti nei seguenti modi:

• In obbligazioni, fino ad un massimo del 100%;
• In azioni, per un massimo del 35%;
• In immobili, fino al 40%;
• In altri titoli, con un investimento del 10%.

Infine, i beneficiari che hanno diritto ad usufruire della polizza potranno essere rimpiazzati con altri in qualsiasi momento. E farlo è semplicissimo! Basta comunicarlo per iscritto a Genertellife, oppure si possono inserire i nomi dei nuovi beneficiari nel proprio testamento.

Sicuramente Protetto: punti di forza

Questa assicurazione offre diversi vantaggi rispetto alle altre. Innanzitutto, il costo della gestione di questo contratto fino alla fine del 2019 sarà del 1,3% anziché del 1,6%. Inoltre, non c’è alcun costo per quanto riguarda la sottoscrizione del contratto o la sua intermediazione. Come anticipato, uno dei cavalli di battaglia di Sicuramente Protetto è la sua flessibilità. Ciò determina due importanti vantaggi:

1. Si possono fare versamenti in qualunque momento, senza costi aggiuntivi;

2. Il tuo capitale può essere riscosso sempre, sia in parte che totalmente; in questo secondo caso, però, dovranno essere trascorsi almeno 12 mesi dall’ultimo versamento.

Con l’assicurazione di Genertellife, i tuoi risparmi verranno investiti in modo prudente grazie ad una speciale gestione assicurativa con un basso rischio. Essi vengono investiti completamente in Gestione Separata Glife Premium, che attua una politica di messa a frutto del denaro in modo controllato e sicuro. Un altro punto di forza di questo tipo di assicurazione è la garanzia offerta. Raggiunta la decima rivalutazione del contratto, infatti, i soldi che sono stati versati saranno garantiti per sempre. La garanzia può essere, però, anche applicata già dal primo anno, ma solo se si verifica una di queste quattro condizioni:

Decesso del proprietario dell’assicurazione;

Perdita del proprio lavoro da parte dell’assicurato;

• Acquisto di una prima casa;

• Nel caso di necessità di interventi chirurgici straordinari.

Infine, l’assicurazione prevede delle maggiorazioni del premio. Questo accade nel caso in cui il decesso dell’assicurato sia provocato da un incidente stradale oppure da un infortunio. Se si verifica la prima condizione, i beneficiari avranno diritto ad una maggiorazione del 20%, mentre se si verifica la seconda, l’assicurazione aumenterà del 10%. Queste maggiorazioni vengono riconosciute solo se l’assicurato non superi l’età di 67 anni e sei mesi.

Potrebbero interessarti anche