Azzolina: “Le scuole non chiuderanno. Sono luoghi sicuri”

La Ministra sulle attività ricreative: "Episodi recenti ci dimostrano che spesso sono l'origine di focolai che costringono alla quarantena decine di giovani e adulti".

La ministra Azzolina è stata categorica, non esiste possibilità riguardo l’attuazione di restrizioni nelle scuole.

Non c’è alcuna ipotesi di provvedimenti restrittivi per le scuole. Il Governo non ne ha affatto discusso“, ha scritto su Facebook la ministra. “E sarebbe strano il contrario“.

- Advertisement -

Secondo la ministra, infatti, le scuole sono luoghi molto più sicuri di altri, poiché i controlli, stringenti, renderebbero difficili i contagi. E prosegue: “studenti, studentesse e personale stanno rispettando con grande senso di responsabilità“.

La ministra dice, poi, che il governo è al lavoro sui test rapidi nelle scuole ed invita le famiglie a monitorare le attività dei figli fuori dalla scuola, che è invece un luogo sicuro e vigilato: “Il Governo sta invece valutando l’utilizzo dei test rapidi anche per le scuole, come sto chiedendo da tempo” sottolinea la ministra che sollecita piuttosto ad “una riflessione seria su tutte quelle attività, anche ricreative, che riguardano i nostri ragazzi fuori da scuola, dopo l’orario scolastico”.

- Advertisement -

Sarebbero infatti le attività ricreative dei giovani a rappresentare un rischio: “Episodi recenti ci dimostrano che spesso sono l’origine di focolai che costringono alla quarantena decine di giovani e adulti”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.