Bambini dietro ai fornelli nelle charter school americane

In una charter school elementare americana, i bambini possono seguire un corso di cucina a scuola che gli insegna come prepararsi il pranzo da soli. Il programma di Chyntia Messenger aiuta soprattutto gli alunni dai sei agli otto anni con genitori che lavorano tutto il giorno.

Cucina, musica e ginnastica sono attività importanti nella crescita di un bambino, la Kipp Academy è una charter school di Los Angeles che aiuta le famiglie tutto il giorno al lavoro e con redditi bassi. I figli che rimangono soli a pranzo seguono a scuola un programma scolastico di cucina dove il pranzo lo cucinano da soli imparando ad essere autonomi e attenti dietro i fornelli e preparati con le scienze alimentari.

Cucina e musica per aiutare i genitori che lavorano

Nutrition Expedition è il programma che unisce musica e ginnastica all’insegnamento del cucinare, l’idea è di Cynthia Messenger, insegnante della scuola elementare Kipp Academy. Musica e cucina permettono ai bambini di esprimere la loro individualità e autonomia in ogni contesto, partendo dalla famiglia e dalla scuola. Con Nutrition Expedition conoscono cibi diversi e ricette sempre nuove, bambini dai sei agli otto anni diventano abili nella preparazione dei pasti, nell’uso di coltelli, apprendono la sicurezza in cucina, la nutrizione, la conoscenza delle culture grazie alla varietà dei piatti e dei pasti.

Cynthia Messenger della Kipp Scholar Academy: “Sono cresciuta in una casa in cui entrambi i miei genitori lavoravano duramente e per lunghe ore fuori casa, così i bambini dovevano badare a se stessi partendo dalla preparazione del pranzo. Desideravo davvero che i miei studenti potessero vivere ciò che ho appreso da mia nonna in maniera graduale, ovvero: essere a proprio agio in cucina“. Continua… “Più del 90% dei nostri studenti è in grado di poter ottenere un pasto gratuito qui, il che significa che sono a basso reddito, permettendo di conoscere e assaporare verdure, ricette e ingredienti che potrebbero non essere in grado di avere a casa”.

Giardinaggio e ginnastica dopo il pasto

Testimonianza di Jordan Duncan, studente di otto anni: “Ad esempio i Quesadillas – un antipasto o spuntino messicano a base di mais, formaggio e altri ingredienti – è stato divertente prepararli insieme agli spaghetti alla zucca, il piatto preferito rimane la pizza”. Gli studenti usano un nuovo ingrediente al giorno, studiando cosa contiene e perché è importante. Si inizia con avocado, mango, peperoni, spezie fresche e qualcosa di nuovo per loro, ad esempio una miscela di spezie mediterranee chiamata Za’Atar. Dopo aver preparato il piatto base hanno la possibilità di scegliere gli additivi piccanti. Oltre alla cucina c’è anche il giardinaggio e un programma di ginnastica cross. “Invecchiando – spiega Cynthia Messenger – mi rendo conto che la salute e il fitness hanno molto a che fare con esso: vanno di pari passo. Se vuoi vivere una vita sana devi meditare e assicurarti di fare passeggiate di almeno venti minuti e mangiare sano”.

Cosa sono le charter school

Il sistema scolastico degli Stati Uniti è diviso in scuole pubbliche e private, le charter school sono una via di mezzo e grazie a dei fondi pubblici specifici inseriscono nei loro programmi attività culturali o sportive che incentivano l’autonomia insieme alle materie scolastiche di base. Le charter school esistono dal 1974, nel 1992 ci fu un tentativo di rinnovamento del sistema di istruzione statale ripetuto negli anni 2000, nel 2015, i dati hanno registrato l’iscrizione di tre milioni di studenti in 670 charter school in 46 Stati Usa. L’iscrizione prevede la firma di un contratto educativo con la scuola sotto una retta scolastica annuale o mensile, i fondi statali per i programmi di scuola specifici prevedono la firma di un patto educativo tra la scuola e l’amministrazione statale.

 

Avatar
Web Writer professionista e blog reporter. Mi occupo di scrittura creativa e professionale dal 2010. Ho seguito corsi di giornalismo e webcopy. Allieva LUA, Libera Università Autobiografia, per il corso di Giornalismo biografico. Ho partecipato a Workshop narrativi dedicati allo Storytelling auto e biografico. Dog sitter professionista come secondo lavoro e educatrice cinofila per hobby (sto studiando per diventarlo davvero ;) )
Potrebbero interessarti anche