Bari, bambino muore a 4 anni all’Acquapark

I disperati tentativi di rianimare il bambino non sono serviti a nulla. Il piccolo è stato portato in ospedale dopo i primi soccorsi già effettuati sul posto, ma non c’è stato niente da fare.

Mentre giocava sul bordo della vasca di un acquapark, un bambino ha battuto la testa ed è caduto in piscina, in un punto dove non riusciva a toccare il fondo. Questa è la prima ricostruzione della sequenza di eventi che ha portato alla tragica morte del bambino di quattro anni e mezzo, annegato in un parco acquatico a Monopoli, nella provincia di Bari. Il piccolo si trovava lì con la sua famiglia, originaria di Brindisi, quando è si è verificata la tragedia.

La dinamica dell’incidente

Il piccolo di soli 4 anni è stato trovato in acqua in stato di incoscienza. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, con il trasferimento immediato all’ospedale più vicino. Nonostante gli sforzi del personale medico del servizio di emergenza 118 e dei medici: ogni tentativo di rianimazione è stato vano.

- Advertisement -

Le indagini

Le indagini per chiarire l’accaduto sono ora in corso, condotte dai carabinieri della compagnia di Monopoli e coordinate dalla procura di Bari. Le forze dell’ordine stanno raccogliendo ogni possibile elemento per comprendere appieno come si sia sviluppato l’incidente. Quest’ultimo evento segna il quinto caso di annegamento di un bambino in Puglia in poco più di un mese.

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...