Eboli (Salerno): ha solo 15 mesi la vittima di un attacco da parte di due pitbull

I due pitbull sono di un'amica della madre della vittima, un bimbo di soli 15 mesi, che è stato aggredito dai cani mentre si trovava in giardino. E' stata ferita anche la madre. Nulla da fare per il bambino.

Località Campolongo, a Eboli (Salerno). Stamattina un bambino di 15 mesi si trovava nel giardino di casa e qui è stato attaccato da due pitbull, cani di proprietà di un’amica della madre a quanto emerso finora.

Si sa ancora molto poco sulla vicenda. Non si conosce l’esatta dinamica dei fatti, se il bambino si trovasse in giardino in compagnia dei due pitbull con o senza la presenza della loro padrona. Nemmeno le motivazioni sono note anche se l’indole di questa razza di cani è nota per la sua potenziale aggressività.

- Advertisement -

Dal racconto fatto dalla madre del piccolo ai Carabinieri, ha tentato di sottrarre il figlio dall’attacco dei cani, ma non è riuscita ad evitargli gravi ferite.

Il bambino di 15 mesi, infatti, è deceduto quasi subito dopo l’attacco a causa della gravità delle lesioni riportate.

- Advertisement -

Gli operatori del 118, arrivati nella casa, non hanno potuto fare nulla se non constatarne il decesso. Anche la madre è rimasta ferita nel suo fallito tentativo di intervento.

Dalle ricostruzione parziale dei fatti ottenuta finora, risulterebbe che l’attacco da parte dei due pitbull sia avvenuto in giardino mentre il bimbo si trovava in braccio allo zio.

- Advertisement -

La madre ora si trova ricoverata in ospedale per i medicamenti necessari per le ferite riportate anche se non sono state giudicate particolarmente gravi. La donna non è dunque in pericolo di vita ma si trova in comprensibile stato confusionale per quanto accaduto.

I Carabinieri effettueranno i rilievi del caso per confermare la dinamica dei fatti. Inoltre, andrà chiarita la presenza dei due pitbull e le eventuali responsabilità della proprietaria, amica della madre del bambino deceduto.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.