Bonus asili nido: via libera alle domande per ottenere fino a 3.600 euro

Via libera al bonus asili nido. Importo maggiorato e possibilità di essere richiesto anche per i bimbi che compiranno 3 anni nel 2024.

Attivata sul sito dell’INPS la possibilità di richiedere il bonus asili nido 2024. Il contributo varia in base all’ISEE e i soldi spesi per l’asilo nido, ad ogni modo si può arrivare fino ad un massimo di 3.600 euro.

Il termine entro il quale presentare la domanda è il 31 dicembre 2024 ed è destinato per i figli di età inferiore ai tre anni. La novità è che il bonus potrà essere corrisposto anche ai bambini che compiranno tre anni nel 2024.

- Advertisement -

Bonus asili nido 2024: ecco come funziona

Il bonus asili nido 2024 rientra tra i contributi previsti dalla Legge di Bilancio ed è destinato al pagamento delle rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati. Non solo, il contributo è relativo anche all’utilizzo di forme di supporto presso la propria casa, in favore dei bambini con meno di tre anni e affetti da patologie gravi e croniche.

Bonus asili nido 2024: a chi spetta e quali sono i requisiti

Il bonus asili nido 2024 si può richiedere dall’11 marzo, tramite sito INPS e patronati. Ne hanno diritti i genitori che hanno figli di età fino a 3 anni e che frequentano gli asili nido. Il bonus, come detto, potrà essere chiesto anche per i bambini che nel 2024 compiranno tre anni.

- Advertisement -

La domanda deve essere presentatadal genitore, o dalla persone affidataria, che paga ia retta dell’asilo. Non esistono limiti legati all’ISEE, ma il contributo sarà più elevato per coloro che hanno un ISEE inferiore ai 25.000 euro, mentre per chi ha un ISEE superiore ai 40.000 euro, spetterà il contributo minimo.

La cifra massima erogabile è pari a 3.600 euro, se l’ISEE supera i 40.000 mila euro, l’importo massimo sarà di 1.500 euro.

Marco Fior
Marco Fior
Mi chiamo Marco e sono un web writer freelance. Scrivo articoli per blog, siti web e pagine social. Tra le mie passioni c'è tutto quello che riguarda l'immobiliare (settore in cui ho lavorato diversi anni), finanza, economia, tecnologia, motori e sport. Mi piace scrivere di vari argomenti perché amo imparare cose nuove ogni giorno.