Bonus mobili ed elettrodomestici: cosa sono e come si richiedono

Per il 2022 il limite massimo di spesa su cui calcolarla è di 10mila euro

I bonus mobili ed elettrodomestici sono agevolazioni che lo stato offre per acquistare o sostituire apparecchi di uso comune. I bonus possono essere richiesti sia da chi decide di acquistare immobili per arredare casa sia da chi intende possedere elettrodomestici di classe non inferiore a A+. Vediamo cosa sono e come si richiedono.

Cosa sono i bonus mobili ed elettrodomestici?

Gli incentivi sono rivolti a chi acquista beni o elettrodomestici entro il 21 dicembre 2024. Tali agevolazioni inoltre puntano a rinvigorire un mercato che da un paio di anni è praticamene immobilizzato dall’attuale crisi economica.

- Advertisement -

Il bonus consiste in una detrazione Irpef del 50%, ottenibile indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi. L’Agenzia delle Entrate spiega che “se gli interventi di recupero del patrimonio edilizio sono stati effettuati nell’anno precedente a quello dell’acquisto, o sono iniziati nell’anno precedente a quello dell’acquisto e proseguiti in detto anno, il limite di spesa deve essere considerato al netto delle spese sostenute nell’anno precedente per le quali si è usufruito della detrazione”.

Come si richiedono?

Il bonus mobili può essere richiesto con l’aiuto di un CAF o del proprio commercialista in tre modalità: durante la composizione della dichiarazione dei redditi, con la presentazione del modello 730 o del modello Unico.