Bonus ristoranti 2024: ecco come richiedere il contributo fino a 30.000 euro

Sono stati stanziati 76 milioni di euro per aiutare il settore della ristorazione, pasticceria e gelateria.

Fino al 13 maggio 2024 c’è tempo per richiedere il bonus ristoranti 2024, un’agevolazione riservata, oltre che ai ristoranti, anche a pasticcerie e gelaterie. Si tratta di un contributo a fondo perduto che può arrivare fino a 30.000 euro.

Che cos’è il bonus ristoranti 2024

Il bonus ristoranti 2024 è un incentivo riservato alle imprese che operano nel settore della ristorazione, pasticceria e gelateria. È gestito da Invitalia e promosso dal Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste.

- Advertisement -

Sono stati stanziati 76 milioni di euro, di cui 20 milioni destinati a finanziare i contratti di apprendistato tra le imprese e i giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. Mentre i restanti 56 milioni di euro sono finalizzati all’acquisto di macchinari professionali e altri beni strumentali.

Chi può richiedere il bonus ristoranti 2024

Come abbiamo detto, il bonus è riservato alle aziende che operano nel settore della ristorazione e che possono ottenere fino a 30.000 euro a fondo perduto, a copertura del 70% delle spese sostenute.

- Advertisement -

Per poter richiedere il bonus, le aziende devono essere in possesso del Durc, oltre a dover essere in regola con gli adempimenti fiscali. Inoltre, al momento della richiesta, gelaterie, pasticcerie e laboratori di pasta fresca, devono risultare iscritte nel registro delle imprese da almeno 10 anni.

Come presentare la domanda

La domanda deve essere presentata utilizzando la sezione apposita presente nel sito di Invitalia ed è stata resa disponibile a partire dalle ore 10 del 12 marzo 2024, e sarà possibile richiedere il bonus fino al 31 maggio 2024.

Marco Fior
Marco Fior
Mi chiamo Marco e sono un web writer freelance. Scrivo articoli per blog, siti web e pagine social. Tra le mie passioni c'è tutto quello che riguarda l'immobiliare (settore in cui ho lavorato diversi anni), finanza, economia, tecnologia, motori e sport. Mi piace scrivere di vari argomenti perché amo imparare cose nuove ogni giorno.