Carnevale, ecco la ricetta delle frittelle di mele

Dolce

E’ il periodo di Carnevale: periodo di divertimento, di scherzi, di maschere, di travestimenti e … di dolci! Dolci come le frittelle di mele. Vediamo come prepararle?

Prendiamo 180 grammi di farina, 600 g di mele, 4 tuorli d’uovo, 2 decilitri di latte, 200 g di burro, 300 di zucchero, 1 dl di Brandy, 1 limone biologico, un pizzico di lievito per dolci, un pizzico di cannella in polvere, abbondante olio per friggere, 2 cucchiai di zucchero a velo e sale.

Loading...

Facciamo intiepidire il latte, lo versiamo in una terrina, uniamo lo zucchero, il Brandy, i tuorli, un pizzico di sale e il lievito, mescolando; aggiungiamo il burro, la farina e per ultimi cannella e la scorza di limone, lavata e grattugiata; mescoliamo con cura e lasciamo riposare la pastella per almeno 1 ora in luogo tiepido. Poi laviamo le mele, togliamo il torsolo e tagliamole nel senso della lunghezza a fette dello spessore di circa un cm; immergiamo ogni fetta nella pastella e poi in una padella con l’olio bollente; facciamo cuocere le nostre frittelle ed estraiamole quando saranno perfettamente dorate e rigonfie. Infine disponiamole su un piatto da portata, cospargiamole con lo zucchero a velo e serviamole calde. Saranno facili da preparare e assolutamente golose: come si suol dire, provare per credere!

Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).
Potrebbero interessarti anche