Carolina Marconi e il tumore al seno: “Mi è crollato il mondo addosso”

Carolina Marconi racconta della sua malattia: "Ho avuto paura"

Carolina Marconi, la venezuelana ex concorrente del Gf 4, rivela i suoi ultimi mesi sui social. Qui la showgirl si è confidata parlando della sua malattia, del giorno in cui le hanno dato la notizia e di come ha affrontato la cosa.

Il 24 marzo mi hanno diagnosticato un tumore al seno” racconta Carolina, “ricordo quando i medici me l’hanno detto: mi si è gelato il sangue e sono scappata di corsa come una furia sbattendo la porta, sono andata al bar della clinica scoppiando in un pianto senza fine, i pensieri mi tormentavano, mi chiedevo e ora tutti i miei sogni? I miei progetti? Sopratutto di diventare mamma, come faccio? Mi sentivo finita come donna, distrutta mi mancava l’aria, ero persa”.

- Advertisement -

“Mi sono calmata, anzi dovevo farlo per  forza e sono rientrata in stanza dai medici che a loro volta hanno cercato di tranquillizzarmi…così metabolizzata la notizia mi sono asciugata le lacrime”, spiega.

Così, i dottori le hanno detto che era il caso di operarsi il prima possibile: “Il 6 aprile, giorno dell’intervento ho affrontato un’operazione difficile durata più o meno 8 ore perché oltre all’esportazione del tumore dovevo ricostruire anche la mammella…ebbene sì ho sacrificato la mia mammella per evitare la radio”..

- Advertisement -

Poi trova la forza per fare un po’ di ironia: “Non vi nascondo che un po’ rosico perché mi cadranno i capelli con la chemio… io li ho sempre portati lunghi ma non è un problema, cresceranno. Dicono che dopo la chemio ti crescono mossi cavolo io ce l’ho lisci! Vabbè vorrà dire che non userò più la piastra per farmi mossa. Per me è fondamentale vedere sempre il lato positivo di tutto. Mi divertirò a cambiare i look con le parrucche in questi mesi e se volete ci terremo compagnia così mi potrete dire quale preferite – fa sapere ai fan – Sicuramente perderò anche le mie ciglia ma non è un problema ci sono sempre le ciglia finte che posso sempre incollare. Comunque io sto bene e affronterò tutto con tranquillità l’atteggiamento per queste situazione è non perdere mai l’ entusiasmo come i bambini e il sorriso perché tutto si risolve e si combatte!”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.